aggiornare magento come fare
  • Ottobre 29, 2021
  • Gennaro Napoletano
  • 0

Magento è una piattaforma affidabile, veloce e sicura, attraverso cui potrai realizzare il tuo e-commerce, ma come tutti i CMS è necessario aggiornarla al fine di adattarsi alle continue evoluzioni delle vendite online.

Ma come effettuare questa operazione? Perché è importante? Vediamolo insieme.

 

Perché aggiornare Magento alla versione 2.x.x

Aggiornare un software Contente Management System anche se efficiente come Magento è sempre un’operazione che desta un po’ di timore a chi lo utilizza, dato che durante questo processo possono verificarsi degli errori, oppure ci si trova con delle funzionalità migliorate ma a cui non si è abituati. 

La nuova versione di Magento nasce dopo diversi anni e con l’intento di semplificare e migliorare la gestione di questo CMS.

Ma perché scegliere di effettuare l’aggiornamento?

Per rispondere a questa domanda devi valutare che le tecnologie collegate ai CMS sono in continua evoluzione. Basta considerare che il 21 giugno 2021 è stato inserita la versione del linguaggio PHP 7.4 che richiede necessariamente l’aggiornamento di Magento, di versioni vecchie, onde evitare un blocco del sistema.

A questo si aggiunge che, con la nuova istallazione, otterrai una sicurezza maggiore per il tuo sito, un fattore indispensabile soprattutto per tutelare i dati dei clienti, sia dal punto di vista della privacy, sia per ciò che riguarda quelli economici. 

Con un aggiornamento alla nuova versione Magento si elimineranno eventuali bug, collegati all’istallazione precedente, soprattutto per ciò che riguarda la velocità del caricamento delle pagine e della loro gestione.

Inoltre, Magento 2 si differenzia dalla versione 1, grazie a una serie di funzionalità aggiuntive che permettono di integrare i nuovi sistemi di pagamento, supportando quindi anche strumenti di nuova generazione ormai diffusi tra i vari utenti. 

Integrare i servizi per il tuo e-commerce è un aspetto indispensabile se vuoi essere competitivo e soprattutto facilitare il processo di acquisto di un prodotto o di un servizio. Infine, sono migliorate le estensioni con sistemi utili per una gestione attenta del tuo negozio virtuale, come Google Analytics (Universal e GA4) e l’interfaccia collegata ai metodi di spedizione.

L’aggiornamento di Magento diventa indispensabile se vuoi disporre di una piattaforma di e-commerce efficiente, un fattore che può fare la differenza contribuendo al processo di conversione che porterà il cliente a effettuare un’azione con l’acquisto di un prodotto o di un servizio. 

 

Gli step per aggiornare Magento alla versione 2.x.x

Per aggiornare Magento 2 alla nuova versione sarà possibile seguire diversi procedimenti che permettono di effettuare l’operazione sia se hai installato il software in locale, sia sul server. In questa guida andremo a considerare questo secondo metodo. 

Prima di iniziare questa operazione sarà importante effettuare alcuni passaggi preliminari. Infatti, per affrontare l’aggiornamento in sicurezza è utile effettuare un backup completo di tutto il sito e del suo database, un’azione fondamentale se ti troverai innanzi a degli errori di istallazione: con un file di backup avrai la possibilità di ritornare alla versione precedente in ogni momento.

Inoltre, può essere utile creare un ambiente di test, utilizzando il comando

php bin/magento manitenance:enable,

mettendo il sistema Magento nella condizione “maintenance mode”, con la creazione di un file nascosto, che prenderà il nome di maintenance.flag e che verrà conservato nella cartella var/

Perché è utile?

Se non riesci a uscire dalla modalità di istallazione di Magento, ti basterà cancellarlo per eliminare qualunque cambiamento e ritornare alla funzionalità normale.

Una volta che hai effettuato questi passaggi potrai procedere ai vari step per l’aggiornamento di Magento 2 attraverso il server e il sistema Composer. Ecco tutti i passaggi.

 

Step 1: verifica la versione da aggiornare

Accedi al sito magento.com e controlla qual è l’ultima versione che è stata rilasciata. A questo punto dovrai cliccare sulla voce “update” e attendere l’avvio dell’istallazione.

Per procedere ti verrà richiesto di accedere attraverso il tuo account Magento Marketplace inserendo la username e la password. 

 

Step 2: Attendi il download

Una volta entrato nel tuo account, vedrai in una finestra una serie di pacchetti che verranno scaricati e i relativi aggiornamenti che saranno istallati. 

Il procedimento potrebbe durare anche diversi minuti, dato che a influenzare la tempistica vi sono il numero di aggiornamenti che dovranno essere eseguiti, la velocità della connessione e quella del tuo computer. Una volta che l’istallazione si è conclusa potrai passare allo step 3.

 

Step 3: Eliminazione di alcune cartelle

Dovrai eleminare le seguenti cartelle, che verranno poi successivamente ricreate attraverso l’aggiornamento. Ecco quali sono i nomi di riferimento:

  • rm-rf var/cache/
  • rm-rf var/page_cache/
  • rm-rf var/generation/

 

A questo punto dovrai fare l’upgrade del database, con il seguente comando:

php bin/magento setup:upgrade

e subito digitare questo script:

php bin/magento:di: compile.

 

Step 4: Completa l’istallazione

L’istallazione è quasi finita, dato che ti basterà eseguire i seguenti comandi:

  • php bin/magento cache: flush
  • php bin/magento indexer:reindex

A questo punto dovrai riavviare il sistema e l’aggiornamento sarà concluso.

 

Step 5: Esci dalla manutenzione

L’ultimo passo è quello di disabilitare il file di manutenzione. Attenzione, non devi cancellarlo, ma solo disabilitarlo con il seguente comando:

php bin/magento manitenance:disable.

 

Conclusioni

L’aggiornamento della nuova versione Magento è indispensabile per mantenere competitivo il tuo e-commerce, grazie a un’elevata sicurezza, all’aumento della velocità e soprattutto alle nuove funzionalità.

Un’operazione che dovrai effettuare quanto prima, soprattutto per l’uscita del nuovo aggiornamento PHP 7.4, che sarà incompatibile con le vecchie versioni della piattaforma. Infatti, entro il 31 dicembre 2021 dovrai aver aggiornato il tuo CMS Magento alla versione 2.3.7, onde evitare un blocco della piattaforma e un disservizio per i tuoi utenti.

L’istallazione degli upgrade, come hai evidenziato, è un processo che richiede alcune competenze del linguaggio php e delle interfacce dei Content Management System, sia se la effettui online, sia se procedi in locale.

Un’operazione che potrai semplificare facendo riferimento a sviluppatori certificati di Magento che ti potranno aiutare passo dopo passo. Il grande vantaggio di affidarti alla loro competenza è quello di avere la sicurezza di mantenere il tuo CMS Magento sempre aggiornato alla versione più recente, senza preoccuparti di eventuali problemi durante l’installazione o di dover creare e salvare un database.

Tutto il procedimento verrà effettuato in modo da non dover interrompere l’utilizzo del tuo e-commerce.

Gennaro Napoletano

Sono Gennaro Napoletano un Consulente SEO per Imprenditori e Professionisti.
Nel 2012 mi sono Laureato in Informatica all’università degli studi di Salerno.
Il 23 Settembre del 2017, dopo aver seguito un corso SEO professionale della durata di circa sei mesi ed aver superato l’esame, ho conseguito la qualifica di: SEO Senior

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *