Auto Scaling è una risorsa di Amazon Web Services per monitorare le applicazioni e regolarle automaticamente al fine di mantenere le performance stabili, prevedibili e al costo inferiore possibile.

AWS Auto Scaling ti permette di impostare in pochi minuti il dimensionamento per risorse multiple tra svariati servizi e di elaborare piani scalabili per istanze Amazon EC2 e Spot Fleets, attività Amazon ECS, tabelle Amazon DynamoDB e repliche Amazon Aurora. 

Non solo, AWS Auto Scaling semplifica anche il dimensionamento, suggerendoti come ottimizzare le performance e i costi d’infrastruttura al fine di mantenere il giusto equilibrio qualità-prezzo.

Una volta decisa la strategia di scalabilità da adottare, Auto Scaling ricalibrerà automaticamente le risorse secondo le tue necessità, per mantenere elevate le prestazioni senza, tuttavia, farti pagare più di ciò che realmente utilizzi.

 

Come funziona AWS Auto Scaling?

AWS Auto Scaling presenta un’interfaccia utente potente e facile da usare. Per cominciare a utilizzare AWS Auto Scaling basta ricorrere a un’opzione a scelta tra la Console di gestione AWS, l’interfaccia a riga di comando o un kit SDK.

Successivamente, sarà sufficiente seguire questi pochi semplici passaggi:

  1. Esplora le tue applicazioni;
  2. Scopri cosa puoi scalare;
  3. Scegli se ottimizzare i costi o le performance, oppure se bilanciarli;
  4. Monitora il processo di dimensionamento.

Chi stesse già utilizzando Amazon EC2 Auto Scaling per ricalibrare dinamicamente le istanze Amazon EC2 potrà ora combinarlo con AWS Auto Scaling, per gestire anche le risorse di altri servizi AWS.

Per AWS Auto Scaling non sono previsti costi aggiuntivi, paghi solo le risorse necessarie a eseguire le applicazioni e la tariffa per il monitoraggio di Amazon CloudWatch. 

 

Quali sono i vantaggi di AWS Auto Scaling?

AWS Auto Scaling offre molteplici vantaggi in termini di ottimizzazione delle prestazioni e contenimento dei costi, vediamo più nel dettaglio quali:

  • Impostazione rapida del dimensionamento: rende possibile dimensionare in maniera unificata tutte le risorse scalabili che alimentano l’applicazione, visualizzare la media di utilizzo di ogni risorsa e definire rapidamente i livelli di utilizzo target per ciascun gruppo di risorse simili;
  • Prendere decisioni di scalabilità lungimiranti: permette di automatizzare il modo in cui gruppi di risorse diverse rispondono ai cambiamenti della domanda, suggerisce facili strategie di dimensionamento per ottenere la massima disponibilità, ridurre al minimo i costi oppure raggiungere un equilibrio tra i due fattori, crea in automatico tutte le policy di scalabilità e imposta gli obiettivi in base alle tue preferenze;
  • Preservazione automatica delle prestazioni: consente di monitorare continuamente le risorse strutturali dell’applicazione per fare in modo che funzionino ai livelli di prestazione desiderati, aumentando automaticamente la capacità delle risorse durante i picchi di domanda per assicurare l’elevata qualità del servizio.
  • Previsione e ottimizzazione dei costi: aiuta a ottimizzare l’utilizzo e l’efficienza dei costi dei servizi AWS, così da pagare solo per le risorse effettivamente indispensabili per le tue attività, rimuovendo automaticamente quelle in eccesso quando la domanda diminuisce, al fine di evitare spese superflue.

Quando utilizzare AWS Auto Scaling?

L’utilizzo di AWS Auto Scaling è particolarmente indicato laddove si possieda un’applicazione che faccia uso di una o più risorse scalabili con carichi in costante variazione. 

Un esempio? Un e-commerce. Innanzitutto, infatti, il traffico che caratterizza questo genere di applicazioni non è stabile, ma varia nel corso della giornata. E poi la loro è un’architettura standard, che si snoda su tre livelli: Elastic Load Balancing per distribuire il traffico in entrata, Amazon EC2 per il layer di elaborazione e DynamoDB per il livello dei dati. Ecco, dunque, che AWS Auto Scaling diventa utile per calibrare le tabelle DynamoDB oppure uno o più gruppi di EC2 Auto Scaling, entrambi usati dall’applicazione per assecondare la curva di domanda.

 

Cosa occorre per cominciare a utilizzare AWS Auto Scaling?

AWS Auto Scaling seleziona le applicazioni sulla base di etichette di risorse o degli stack di AWS CloudFormation. 

Ti basteranno pochi semplici clic per stendere un piano di scalabilità per la tua applicazione, definendo come ricalibrare ogni risorsa utilizzata al suo interno. Per ciascuna di queste Auto Scaling creerà una policy di scalabilità Target Tracking con il parametro più comune per quel tipo di risorsa e lo manterrà su un valore target in base alla strategia di scalabilità prescelta. 

Potrai selezionare i valori target per i tuoi parametri delle risorse e Auto Scaling stesso imposterà automaticamente i valori minimo e massimo per ogni risorsa utilizzata.

Gennaro Napoletano

Sono Gennaro Napoletano un Consulente SEO per Imprenditori e Professionisti.
Nel 2012 mi sono Laureato in Informatica all’università degli studi di Salerno.
Il 23 Settembre del 2017, dopo aver seguito un corso SEO professionale della durata di circa sei mesi ed aver superato l’esame, ho conseguito la qualifica di: SEO Senior

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.