come creare una chatbot su telegram
  • Gennaio 29, 2022
  • Truccone Davide
  • 0

I bot di Telegram sono dei sistemi che permettono di portare a termine tutta una serie di attività e azioni automatiche. Proprio per questo motivo sono diventati degli strumenti sempre più utilizzati, da aziende e privati, per interfacciarsi con gli utenti della famosa app di messaggistica.

Tramite i chatbot, infatti, è possibile svolgere numerose azioni e funzioni come, ad esempio, l’invio di messaggi automatici, la ricerca istantanea di immagini e video, la condivisione di link, il tracciamento delle spedizioni e molto altro.

Creare un chatbot su Telegram di conseguenza può essere un ottimo modo per fare strategie di marketing per il proprio prodotto, per fare Lead Generation o semplicemente per creare una comunicazione stabile con i propri utenti, al pari di una vera e propria newsletter.

Tutto questo soprattutto se si tiene conto del fatto che Telegram, al contrario di altre app di messaggistica (come ad esempio Whatsapp), si basa generalmente su una comunicazione unilaterale, ovvero da uno a molti. Questo significa che l’utente, di solito, si iscrive in gruppi in cui può solo ricevere i contenuti e fruirne senza poter rispondere.

Questo naturalmente a meno che non si tratti di chat private tra due utenti.

In questo articolo vedremo come creare un chatbot su Telegram, come funzionano i bot e quali sono i migliori di cui servirsi.

 

Cosa sono i bot per Telegram

Prima ancora di andare nel vivo e capire come creare un chatbot è fondamentale comprendere cosa sono i bot per Telegram e perché si sono rivelati degli strumenti così utili.

In poche parole un bot non è altro che un programma, una sorta di utente “non umano” e realizzato tramite righe di codice, in grado di svolgere diverse funzioni automatiche che gli vengono imposte tramite richieste HTTP.

Nello specifico possiamo distinguere due tipi fondamentali di bot Telegram:

  • Bot stand-alone
  • Bot inline

Il primo tipo, ovvero i bot stand-alone, sono tipologie di chatbot dotate di una finestra di chat autonoma. Attraverso questa finestra l’utente ha la possibilità di aggiungere dei comandi in modo che il bot svolga esattamente le azioni che desidera.

In genere è possibile raggiungere questi bot mediante uno specifico link.

Il secondo tipo di bot per Telegram, ovvero i bot inline, sono un tantino differenti e possono essere richiamati direttamente nella chat, sia che si tratti di gruppi sia che si tratti di chat tra singoli utenti, tramite un comando composto dalla chiocciola e dal nome del bot, in questo modo:

  • @nomebot.

Per capire meglio di cosa stiamo parlando facciamo degli esempi.

Tra i migliori bot stand-alone per Telegram ci sono ad esempio TrackBot o Netflix News. Il primo permette di tracciare un pacco, tramite il suo codice di tracking, e ricevere gli aggiornamenti sullo stato della spedizione direttamente su Telegram.

Il secondo, Netflix News, permette invece di ricevere aggiornamenti su film e serie TV in uscita sulla famosa piattaforma di streaming.

I bot inline sono invece molto meno complessi e semplici da utilizzare. Digitando ad esempio @gif seguito da una qualsiasi parola chiave, il bot restituirà tutte le GIF che fanno riferimento a quell’argomento, prelevate direttamente dal portale Gify.

Ad esempio scrivendo @gifmarketing il bot mi restituirà tutte le GIF che riguardano proprio il mondo del marketing online.

Al di là della tipologia, comunque, è importante sapere che ogni bot su Telegram è identificato da un token, ovvero una sequenza alfanumerica univoca, in modo da essere immediatamente riconosciuto dalle applicazioni web e dalle API.

Ogni token si riferisce solo ed esclusivamente a quel singolo bot, in modo da essere immediatamente riconosciuto nel momento in cui quest’ultimo è richiamato dall’utente.

 

I migliori bot per Telegram

Per creare chatbot su Telegram è importante capire anche quali siano i migliori. Come visto negli esempi precedenti, i bot possono svolgere tantissime attività differenti, rivelandosi degli strumenti estremamente utili.

Di seguito vedremo quali sono i migliori bot per Telegram secondo la redazione di Unidevs e qual è la loro funzione.

 

1. TrackBot

Il primo bot per Telegram di cui vorrei parlarti è proprio TrackBot, utilizzato nell’esempio precedente. Si tratta di un bot realizzato da quattro sviluppatori italiani, e in grado di fornire un aiuto indispensabile nell’era degli acquisti online.

Questo bot infatti permette di monitorare in maniera intelligente i propri pacchi, in Italia e all’estero, ricevendo notifiche direttamente su Telegram nel momento in cui lo stato della spedizione cambia.

Per utilizzarlo è sufficiente utilizzare l’username @trackbot

 

2. BothFather

Il nome di questo bot per Telegram non è causale e rimanda proprio al famosissimo film hollywoodiano “Il Padrino” (The Godfather in inglese). Questo perché BothFather è un po’ il padrino di tutti i bot e quello mediante cui è possibile crearne altri.

Questo bot è infatti stato creato direttamente da Telegram e permette, come detto, di creare i propri chatbot sulla piattaforma.

L’username per richiamarlo è @botfather

 

3. Exchange Rates

Passiamo a un bot per Telegram davvero utilissimo per tutte quelle persone che viaggiano molto. Quando si visitano altri Paesi è infatti fondamentale conoscere il tasso di cambio, in modo da non farsi cogliere impreparati di fronte alle spese.

Exchange Rates è un bot che svolge esattamente questa funzione permettendoci di visualizzare in tempo reale il tasso di cambio di 165 valute nel mondo.

Per richiamarlo basta utilizzare l’username @eschangeratesbot

 

4. Tempmail

Quante volte capita di volersi registrare a un servizio o voler scaricare un contenuto gratuito ma senza lasciare la propria mail? Tempmail è un bot di Telegram che permette di creare una mail temporanea, della durata di 10 minuti, in modo da registrarsi in totale sicurezza.

L’username per accedervi è @temp_mail_bot

 

5. Offerte Mobile

Questo bot è incentrato sul mondo della telefonia mobile e, in particolare, sulle offerte messe a disposizione dai vari gestori.

Interagendo con questo bot è possibile restare aggiornati su tariffe, promozioni e offerte, in modo da poter scegliere quella che si preferisce.

L’username in questo caso è @offertemobile_bot

 

6. Translate Bot

Altro bot utilissimo per chi viaggia e in generale comunica in altre lingue. Translate Bot permette infatti di tradurre in maniera istantanea ciò che si scrive in chat nella lingua che si desidera.

In questo modo risulta molto più semplice comunicare in altre lingue.

Per utilizzarlo l’username è @Translate_Bot

 

7. Amazon Search n Price

Amazon è il più grande e-commerce al mondo, con tantissimi ordini effettuati ogni giorno in ogni angolo del globo. Amazon Search n Price è un bot Telegram che permette di cercare rapidamente un prodotto sul sito di Amazon e conoscerne il prezzo.

L’aspetto interessante è che questo bot può essere utilizzato sia come barra di ricerca personale, quindi per effettuare le proprie ricerche, sia per condividere prodotti in chat con i propri contatti.

L’username per utilizzarlo è @amazonglobalbot

 

8. TheLolBot

Passiamo a un bot per Telegram dedicato interamente all’intrattenimento e al divertimento. TheLolBot, come suggerisce anche il nome, è infatti un chatbot che propone barzellette, video, immagini, meme e contenuti divertenti di ogni tipo.

Di sicuro il migliore alleato per condividere contenuti umoristici con i propri amici.  È possibile utilizzarlo digitando @gastabot

 

9. AndyLearnEnglish

Conoscere l’inglese, migliorare la grammatica e imparare nuove parole è fondamentale al giorno d’oggi. Si tratta infatti di una lingua ormai indispensabile per viaggiare, comunicare o anche per trovare lavoro.

AndyLearnEnglish è un bot per Telegram che permette di chattare in inglese, in modo da migliorare la propria conoscenza della lingua. Si tratta di un bot votato totalmente all’apprendimento in quanto propone anche test, enigmi e mini giochi.

Per accedervi bisogna digitare @andyrobot

 

10. ImageBot

L’ultimo bot di Telegram che ti propongo è ImageBot uno strumento utilissimo per scovare immagini online. Tramite un sistema di ricerca rapido e preciso, permette di trovare immagini, GIF e contenuti grafici direttamente online, in modo da poterli condividere con la propria chat.

L’username per utilizzarlo è @imagebot

 

Creare il bot e ottenere il token

Dopo aver visto cos’è un bot Telegram e quali sono i migliori in circolazione, è giunto il momento di capire come creare un bot per Telegram.

A tal proposito è importante specificare che per creare un bot sono necessarie delle competenze, seppur minime, in termini di programmazione. Se creare un bot “vuoto” infatti risulta molto semplice e intuitivo, per andare a definire le sue specifiche funzioni è necessario compiere dei passaggi un tantino più tecnici.

In ogni caso per creare un bot per Telegram dovrai utilizzare BotFather, il “padre” di tutti i bot che abbiamo visto in precedenza.

Per farlo segui questi passaggi.

  1. La prima cosa da fare è accedere a Telegram e andare sulla lente di ingrandimento, in modo da aprire la barra di ricerca.
  2. Qui scrivi il nome del bot ovvero @BotFather e dai il via alla ricerca.
  3. Una volta selezionata la chat con il BotFather (importante selezionare solo quella con il badge che identifica i bot ufficiali) ti si aprirà una finestra come quella che vedi qui sotto.

 

Clicca sul tasto “AVVIA” dopodiché digita il comando “/newbot” nella casella di testo e conferma con INVIO.

A questo punto il BotFather ti chiederà una serie di informazioni in modo da poter configurare il tuo bot, compreso il nome e l’username che gli utenti dovranno digitare per avviarlo. Tieni a mente che questo, l’username, deve necessariamente terminare con la parola “bot”.

Volendo fare un esempio potremmo creare il bot Unidevs e utilizzare come username una dicitura tipo @unidevsbot.

In più potrai inserire anche delle ulteriori informazioni sul tuo bot digitando degli appositi comandi:

  • /setdescription: per inserire una descrizione del tuo bot.
  • /setabouttext: per inserire un piccolo testo introduttivo.
  •  /setuserpic: per inserire un avatar personalizzato.

Fatto ciò otterrai finalmente il token del tuo bot, ovvero il codice alfanumerico che  lo identifica.

“Ricorda di non rivelare a nessuno il token del tuo bot”

Il token è infatti un codice fondamentale che ti servirà più avanti per configurare il tuo canale Telegram e per ricevere le notifiche.

 

Creare il canale per le notifiche

Dopo aver creato il tuo bot per Telegram è arrivato il momento di creare un canale che ti permetta di ricevere le notifiche.

In questo momento, infatti, il tuo è un bot ancora in uno stato embrionale e che non può essere utilizzato.

Per creare il canale clicca sul menu a tendina in alto a sinistra, nel caso in cui tu stia creando il bot da desktop, o sull’icona che permette di inviare nuovi messaggi in alto a destra, se agisci da smartphone.

Qui, tra le varie opzioni, ci sarà anche quella nuovo canale. Cliccando, Telegram ti darà la possibilità di creare un nuovo canale e di deciderne la tipologia.

Clicca su Pubblico e conferma la creazione del canale.

Prima di procedere assicurati di assegnarti come amministratore del tuo canale cliccando direttamente sul nome e su aggiungi amministratore. Questo è un passaggio fondamentale senza il quale non sarà possibile eseguire le operazioni successive.

Arrivato a questo punto non dovrai far altro che aggiungere il tuo bot come membro del canale.

Per farlo ti basterà cercarlo digitando il comando @username, inserendo naturalmente l’username che hai dato in precedenza al tuo bot. Riprendendo l’esempio fatto prima noi dovremmo scrivere @unidevsbot.

Fatto ciò avrai creato ufficialmente il nuovo canale Telegram e aggiunto il tuo bot come membro.

Affinché possiamo ricevere le notifiche nella maniera corretta resta un ultimo passaggio.

 

Ricavare l’ID del canale

L’ultimo passaggio da compiere per creare un bot Telegram e integrarlo correttamente è ottenere l’ID del canale.

Questo codice identificativo ti servirà infatti per poter specificare qual è il canale in cui vuoi ricevere le notifiche del tuo bot.

Per farlo ti servirà il token precedentemente creato. Tutto ciò che devi fare è prendere il token e inserirlo all’interno di questo link, nella parte evidenziata.

  • http://api.telegram.org/bot<BOT TOKEN>/getUpdates?offset=0

Una volta dato invio atterrerai su una pagina contenente dei codici, che ti confermeranno se l’operazione è andata a buon fine o meno.

Se atterri su una pagina con questa dicitura

Probabilmente qualcosa è andato storto e dovrai ripetere l’operazione. Assicurati che il link sia corretto e che il token sia esattamente quello che ti ha fornito il BotFather.

Nel caso in cui invece la dicitura è “ok:true” vuol dire che sei riuscito nel tuo intento.

Infine, per un’ulteriore verifica, prova a scrivere un messaggio all’interno del canale e ricarica la pagina con il link contenente il token. Se tutto è andato per il meglio dovresti notare, oltre alla dicitura di prima, molte altre informazioni.

Tra queste ci sarà anche l’ID del tuo canale. Potrai notarlo in quanto è composto da un serie di numeri preceduti dal simbolo “-“.

Ciò che vedrai sarà ad esempio “-123456789”.

 

Devi configuare un bot per Telegram? Chiedi a Unidevs

Come abbiamo visto i bot di Telegram sono degli strumenti davvero eccezionali, tramite i quali poter compiere tantissime operazioni differenti.

In questo articolo  ci siamo soffermati sul come creare un bot per Telegram in modo semplice e rapido ma, come avrai notato, creare e configurare un chatbot che svolga dei compiti più complessi e sofisticati è un’operazione che richiede delle competenze in termini di programmazione.

Se non si possiedono queste competenze è davvero molto difficile creare un bot che sia performante e che ti permetta di ottenere i risultati sperati.

Questo è anche il motivo per cui non tutti creano e sfruttano a dovere le grandissime potenzialità dei bot.

Hai bisogno di creare e configurare un bot per Telegram?

Affidati a Unidevs e avrai a tua disposizione una squadra di programmatori esperti in grado di soddisfare le tue richieste. Contattaci senza impegno, spiegaci la tua idea e troviamo il modo di metterla in pratica.

Non perdere altro tempo, iniziamo a sviluppare insieme il bot dei tuoi sogni.

Truccone Davide

Sono Davide Truccone Imprenditore e Project Manager di Unidevs.
La nostra agenzia nasce da un'idea ambiziosa, innovativa, fornire assistenza a 360° gradi alle piccole imprese italiane che hanno bisogno di figure estremamente qualificate.

https://www.unidevs.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.