campagne e-mail marketing

L’E-mail Marketing è oggi una delle strategie di Marketing online più utilizzate da imprenditori e aziende sul web. Tale attività è caratterizzata dalla condivisione di contenuti e informazioni, da parte del brand che desidera promuoversi, tramite posta elettronica, con l’obiettivo di creare un contatto stabile ed efficace, e dunque di fidelizzare il cliente.

Parliamo di una branchia del Digital Marketing che comprende tutte quelle attività legate all’utilizzo della mail come canale di comunicazione, queste tecniche prevedono la condivisione di informazioni commerciali e notizie, con il fine di implementare il traffico web sulla piattaforma principale e, contemporaneamente, stabilire con gli utenti un rapporto di fiducia e affezione al brand.

La promozione via E-mail di un marchio, o di un prodotto, avviene con particolare attenzione al testo, alla forma, ai collegamenti e ai contenuti mediali, per i quali è opportuno rivolgersi a specialisti del settore ed esperti di comunicazione, per disporre di contenuti mirati e raggiungere un elevato numero di clienti.

All’interno di questo articolo tratteremo il tema in maniera approfondita, soffermandoci sugli obiettivi e le modalità di attuazione di una campagna di E-mail Marketing.

 

A cosa serve l’email-marketing

Nello specifico, le forme legate all’utilizzo della strategia di E-mail Marketing si suddividono in tre modalità differenti:

  • Retention E-mail Marketing: comunicazione focalizzata sulla fidelizzazione a lungo termine del cliente, già presente all’interno dei database aziendali o iscritto al servizio;
  • Advertising E-mail Marketing: banner o annunci pubblicitari da parte di terzi, presenti all’interno del corpo della mail, per attirare potenziali nuovi clienti;
  • Direct E-mail Marketing (DEM): comunicazione efficace e diretta di informazioni commerciali utili rivolte a target specifici, caratterizzata dalla presenza di elementi interattivi che stabiliscono una relazione di interdipendenza tra il cliente e l’azienda.

I consumatori di un prodotto o servizio, che ne apprezzano le specificità, e che desiderano rimanere aggiornati sulle news legate al brand, si sentiranno molto più coinvolti grazie a questo tipo di comunicazione, perché offre una possibilità di contatto importante con l’azienda e lascia nell’utente un senso di esclusività e partecipazione.

Le strategie sopra elencate possono essere utili alle piccole aziende o alle nuove nate sul web, per l’acquisizione di nuovi contatti e potenziali clienti, e risultare proficue per le piattaforme che desiderano mantenere un rapporto continuo e importante con utenti e acquirenti.

Attraverso una comunicazione efficace, modellata sul target di riferimento, testi, contenuti mediali e azioni suggerite, saranno percepite dall’utente come un invito a sentirsi parte del progetto e della community che ruota attorno al brand.

Inoltre, sarà possibile utilizzare il canale per proporre indicazioni e suggerimenti d’acquisto, indirizzare sconti e promozioni dedicate, e fornire supporto e assistenza ai clienti, in merito ai prodotti e ai servizi offerti.

 

Obiettivi: perché è importante per il tuo Business

Le finalità di un azione di Marketing sono spesso legate all’acquisizione di nuovi clienti, oltre che al mantenimento e alla fidelizzazione dei contatti di cui l’azienda è già in possesso.
L’E-mail Marketing risulta una strategia molto efficace, perché mira all’ampliamento del portafoglio clienti di un’azienda, e insieme è utile a creare un legame forte e personale con gli utenti destinatari delle mail. Inoltre prevede tutta una serie di vantaggi da non sottovalutare:

  • Prevede costi estremamente bassi e accessibili per alla promozione del prodotto o del brand, se paragonati agli investimenti in termini di campagne pubblicitarie di altro genere.
  • In un lasso di tempo pari a qualche secondo, è possibile raggiungere contemporaneamente un vasto numero di utenti.
  • Proponendo un’immagine dell’azienda affidabile e professionale, attraverso una comunicazione studiata e incisiva, e-mail chiare precise e accattivanti, è possibile costruire e mantenere un’alta reputazione sul web.
  • La possibilità di segmentare il target in base a caratteristiche predefinite, permette una comunicazione mirata, cucita addosso alle abitudini e alle necessità del cliente.
  • Risulta essere uno dei metodi più efficaci in ambito Marketing, in termini di ROI, “Return Investiment”, o ROAS “Return on Advertising Spend” indice che esprime il guadagno in relazione all’investimento totale.

 

Il modo corretto per fare e-mail marketing

Il primo passo per avviare un’azione di E-mail Marketing prevede l’acquisizione degli indirizzi in modo corretto, cioè attraverso il consenso dei destinatari secondo la normativa GDPR, il regolamento generale della protezione dei dati, stabilito dalla Commissione Europea, grazie al quale il cliente fornirà i propri contatti sottoscrivendo la normativa per la Privacy.

Il passo successivo prevede la costruzione delle mailing list con i contatti ottenuti. Una volta organizzati, sarà possibile avvalersi di una piattaforma di E-mail Marketing, utile all’automazione e alla gestione degli indirizzi, attraverso cui sarà possibile programmare le tempistiche di invio in base alle analisi compiute.

Non resta che pianificare e strutturare la propria attività attraverso la creazione e l’ottimizzazione di una campagna di E-mail Marketing efficace ed efficiente, per questo è importante tenere in considerazione alcune specifiche:

  • Operare una scelta oculata in termini di software di mailing (come MailChimp, GetResponse, Mailup, Sendinblue e altri), secondo le proprie necessità, per ottimizzare la campagna;
  • Selezionare e produrre contenuti che risultino interessanti e congeniali, per il target di riferimento selezionato;
  • Servirsi di contenuti mediali, immagini video o template specifici per attrarre l’utenza;
  • Rendere i contenuti accessibili da più dispositivi;
  • Programmare la condivisione in base agli orari e alle abitudini dei destinatari;
  • Analizzare l’andamento delle campagne, monitorare i tassi di visualizzazione e calibrare gli interventi e le modifiche a seconda delle analisi svolte.

 

KPI da tenere sotto controllo

Per valutare l’efficacia di una strategia di Marketing vincente, è necessario esaminare alcuni indicatori, utili all’analisi e al monitoraggio dei risultati raggiunti.
Di seguito una lista dei KPI, Key Performance Indication, da tenere in considerazione:

  • CTR (Click-Through-Rate): metrica che sta a indicare la percentuale di utenti che ha cliccato sui link presenti nel corpo della mail, utile ai fini di una valutazione in termini di appeal;
  • CTOR (Click-To-Open Rate): indica la percentuale di utenti che ha cliccato sui link proposti, in relazione al numero di destinatari che ha aperto la mail almeno una volta, dato interessante in termini di reattività dell’utente;
  • Conversion rate: dato che si riferisce alla percentuale di utenti che hanno cliccato e completato l’azione proposta dalla mail, per una valutazione completa è possibile ricorrere alle funzionalità di web analytics;
  • Bounce rate: tale metrica individua la percentuale di mail inviate con successo ma mai recapitate, e si riassume in due tipologie, hard bounce (indirizzi non validi) e soft bounce (problemi temporanei di consegna);
  • UOR (Unique Open Rate): indicatore del numero di destinatari che ha aperto la mail, indipendentemente dal numero di volte;
  • List growth rate: indica la percentuale di crescita della lista degli utenti destinatari, utile ad ottenere una visione più ampia in termini di tempo e audience;
  • Rec (Tasso di recapito): equivale al numero di messaggi consegnati sul server di destinazione, che non sono stati oggetto di errore o bounce, oppure bloccati da servizi antispam;
  • Email sharing/ Forwarding rate: metrica utile a individuare la percentuale di contenuti di successo, che sono stati condivisi sul web, via mail o sui social network.

 

Esempi di utilizzo delle DEM

Rendere la comunicazione tramite E-mail efficace, non è cosa da poco, è importante utilizzare la creatività e l’ausilio di contenuti mediali che siano d’impatto per il lettore, che siano in grado di coinvolgerlo e farlo sentire vicino ai valori dell’azienda e che lo invoglino a fare parte di un progetto, di una community.

Di seguito riportiamo alcuni esempi che rimandano all’utilizzo del metodo DEM:

E-mail transazionale:

si tratta di un messaggio non commerciale, spesso legato alla conferma di un operazione o alla buona riuscita di un acquisto, utile a mantenere vivo il rapporto con l’utente anche dopo l’operazione svolta. Caratterizzato dall’uso di tonalità e grafiche accattivanti, come anche dall’utilizzo di un linguaggio amichevole e testi ottimizzati per le newsletter;

Marketing Automation:

attraverso questo tipo di tecnologia l’azienda ha la possibilità di ottimizzare e automatizzare gli obiettivi di Marketing previsti. Nello specifico, come nel caso del noto shop online, Privalia, l’utente riceve una mail che riassume il contenuto del carrello non ancora svuotato, spesso accompagnato da un invito a considerare un prossimo acquisto;

Call to action:

identificabile come un messaggio che fa leva sul desiderio dell’utente, si tratta di un invito in forma di widget o bottone, che suggerisce una determinata azione, un acquisto, o l’iscrizione immediata ad una newsletter;

Promozioni dedicate:

questa strategia, particolarmente efficace, prevede l’attribuzione, senza specifici meriti, se non quello di far parte degli iscritti, di codici sconto e coupon regalo, utili a conquistare la fiducia del cliente, senza ricorrere a un particolare uso della grafica o del linguaggio.

Conclusioni

In relazione agli argomenti e agli aspetti trattati all’interno di questo articolo è possibile affermare che una E-mail può fare la differenza.

La creatività, la tecnica, il linguaggio e l’utilizzo di elementi distintivi all’interno di un comunicato di posta elettronica, sono elementi importanti per conquistare e mantenere alta l’attenzione degli utenti e l’affezione al brand.

Alcune delle tecniche qui descritte si riferiscono all’utilizzo di specifiche e metriche note ai professionisti del settore, utili all’acquisizione di nuovi clienti e alla fidelizzazione del bacino di utenza a disposizione.

Unidevs, agenzia specializzata nella progettazione di piani di sviluppo aziendale, opera in tal senso attraverso interventi di web design, campagne, ottimizzazione dei contenuti e consulenza.

Gennaro Napoletano

Sono Gennaro Napoletano un Consulente SEO per Imprenditori e Professionisti.
Nel 2012 mi sono Laureato in Informatica all’università degli studi di Salerno.
Il 23 Settembre del 2017, dopo aver seguito un corso SEO professionale della durata di circa sei mesi ed aver superato l’esame, ho conseguito la qualifica di: SEO Senior

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *