come funziona facebook ads

In un mercato digitale odierno altamente competitivo, uno strumento come Facebook Advertising diventa indispensabile per ottenere risultati dai tuoi annunci pubblicitari, con enormi vantaggi per il tuo business. Di seguito apprenderai cos’è, come funziona e disporrai di tutti i suggerimenti per creare una campagna di marketing efficace passo dopo passo.

 

Cos’è Facebook Advertising e come funziona

Utilizzando Facebook ti sarai varie volte trovato a visionare un annuncio pubblicitario, per esempio inserito nella sezione notizie, o sulla barra laterale. Se ti sei domandato come ottenere quegli spazi per promuovere la tua attività imprenditoriale la risposta è Facebook Ads, acronimo che identifica Advertising.

È uno strumento attraverso cui acquistare spazi per la tua pubblicità, stabilire un pubblico di utenti a cui rivolgerti, creare le campagne pubblicitarie per raggiungere i tuoi obiettivi e analizzare i risultati

Un elemento che rispecchia la continua ricerca da parte del fondatore di Facebook, Mark Zuckerberg e del suo team, di offrirti strumenti funzionali e che possono essere alla portata di tutti gli imprenditori o dei professionisti della pubblicità per impiegare le potenzialità del social. 

Ma come funziona Facebook Ads?

Verrà creato un contenuto pubblicitario che comparirà su un certo numero di pagine, in base al target di utenti che hai scelto e che potrà avere diversi obiettivi. Infatti, l’utente cliccando sul tuo annuncio otterrà informazioni, verrà portato su un sito o potrà effettuare un’azione come un acquisto.

Devi considerare che Facebook Advertising non è solo uno strumento che ti permette di ottenere spazi pubblicitari, ma date le migliaia di aziende che utilizzano gli annunci su Facebook per promuovere i propri prodotti, è un sistema attraverso cui evitare che i clienti vengano inondati da un numero impressionate di pubblicità. 

Ciò significa che non ti basta pagare un annuncio pubblicitario, ma dovrai aggiudicarti uno spazio disponibile in un determinato arco di tempo. Per fare ciò dovrai partecipare a un’asta in base alla quale effettuare un’offerta che ti permetterà di assicurarti il tuo spazio pubblicitario sul social network. L’assegnazione avverrà in base a una serie di parametri come il budget, il punteggio attribuito da Facebook al tuo post, la tipologia di spazi che vuoi acquistare e il target di clienti.

È importante precisare che i competitor con cui avrai a che fare non sono solo aziende che lavorano nel tuo settore merceologico, ma che quegli spazi pubblicitari saranno contesi tra tutti coloro che si rivolgono al target di clienti a cui mira la tua attività di marketing.

Per questo scegliere la giusta campagna e impiegare in maniera attenta Facebook Advertising può essere determinante al fine di ottenere risultati vantaggiosi nella propria strategia di marketing e con costi adeguati alle esigenze della tua impresa.

Una volta che avrai acquistato lo spazio, il tuo annuncio verrà visualizzato per un certo periodo di tempo e sarà caratterizzato dalla dicitura post sponsorizzato indicando quindi che è una pubblicità promossa attraverso Facebook Ads.

 

Perché fare advertising su Facebook

A questo punto ti potrai domandare il perché creare una campagna con Facebook Ads rispetto a realizzare degli annunci pubblicitari non a pagamento e in maniera indipendente. Le potenzialità del sistema Advertising sono enormi, basta considerare che oggi sono oltre 2,5 miliardi i soggetti registrati su Facebook, tra persone fisiche e aziende, di cui 38,4 milioni sono italiani, con più della metà di utenti che quotidianamente utilizza il social per visualizzare notizie, ricercare prodotti ed effettuare acquisti.

In base alle ultime notizie riportate dal social, un soggetto passa tra i 59 minuti e le due 2 ore al giorno, e in questo lasso di tempo la visibilità degli annunci sponsorizzati dal sistema Advertising è elevatissima, dato che Facebook ne introduce uno ogni 3-4 post che vengono pubblicati.

Le potenzialità di Facebook di offrirti un numero impressionante di possibili clienti si evidenzia anche dal fatto che il target è eterogeneo, convogliando tutte le generazioni con interessi che spaziano nei vari settori merceologici, con un pubblico sia maschile, sia femminile.

Se ai dati di Facebook si aggiungono anche quelli di Instagram con più di 30 milioni di utenti che visualizzano anche i post su questo social, si può evidenziare come avere a disposizione uno strumento per finalizzare le tue strategie di marketing diventa indispensabile.

Infatti, utilizzare Facebook Advertising ti permetterà di far visualizzare i tuoi annunci a uno specifico target di utenti, senza disperdere le tue risorse. Il piano di marketing sarà così efficace, dato che avrai ben chiaro il tuo obiettivo di vendita, cosa vuoi ottenere, e ogni annuncio verrà posizionato dalla piattaforma in base ai parametri stabiliti finalizzando ogni tua attività pubblicitaria.

 Attraverso Facebook Ads avrai la possibilità di accelerare i processi di vendita, investendo meno denaro nel marketing e ottenendo un ritorno economico superiore.

Anche la relazione con gli utenti otterrà un enorme vantaggio, dato che potrai eliminare le tipiche barriere che si creano tra azienda e clienti, aumentando i lead e rendendo più semplice completare quel processo che porta alla consapevolezza da parte dell’utente di aver bisogno del prodotto e dei servizi che la tua attività offre.

Infine, Facebook Advertising è adatto a qualunque tipologia di attività, piccola, media e grande e ti permetterà di incrementare in maniera esponenziale la visibilità del tuo sito, ottenendo anche un numero maggiori di like, fattori che possono fare la differenza tra la tua azienda e il mare della concorrenza.

 

Struttura di una campagna Facebook Ads

Per realizzare una campagna di Facebook Advertising il primo passo è quello di disporre di un account Facebook Business Manager.

Una volta attivato questo strumento, ti basterà accedere alla dashboard del tuo profilo e selezionare la voce Gestione Inserzioni evidenziando il sottomenù Crea Inserzione. A questo punto dovrai seguire il processo di creazione del tuo annuncio pubblicitario.

In particolare, Facebook Ads ti semplifica questa operazione guidandoti passo dopo passo nelle varie scelte, per esempio stabilendo a quale pubblico ti vuoi riferire. Infatti, grazie alle informazioni ottenute attraverso il pixel e altri strumenti di analisi, il social riceve un volume di dati impressionante sugli utenti, che verranno impiegati per aiutarti a scegliere il target di utente a cui rivolgerti.

Grazie ad essi potrai indicare di far comparire l’annuncio sulle pagine dei soggetti che hanno messo un like a un tuo post, oppure a coloro che hanno visitato il tuo profilo ma senza compiere un’azione. Avrai anche la possibilità di impostare in maniera dettagliata una serie di caratteristiche dell’utente a cui rivolgerti in base all’età, agli interessi e alla posizione

Inoltre, potrai scegliere dove far comparire il tuo annuncio pubblicitario, sia per quanto riguarda gli spazi da utilizzare, sia per ciò che concerne i dispositivi su cui vuoi che venga visualizzato.

Nel primo caso avrai un’ampia scelta su dove collocare la tua inserzione su Facebook, scegliendo se inserirla nella sezione notizie, su un articolo interattivo, oppure su un sito esterno. Per quanto riguarda i dispositivi, potrai valutare se mostrare la tua inserzione solo agli utenti che utilizzando un sistema mobile, un pc o combinando le due opzioni.

Ogni campagna dovrà avere un budget e quindi un costo preciso che potrai personalizzare. Il sistema Facebook Ads ti offre un supporto al fine di ottimizzare le tue inserzioni pubblicitarie e ridurre le spese. Per esempio, gli annunci compariranno nelle ore di maggior traffico, mentre in quelle notturne non saranno presenti, salvo una tua richiesta specifica. Potrai anche scegliere se stabilire una spesa giornaliera oppure investire per il totale della pubblicità. 

Infine, per ottenere un ritorno di lead dei clienti o un aumento di traffico sul tuo sito dovrai valutare con attenzione le tipologie di campagne disponibili.

 

Tipologie di Campagne

Qual è il tuo obiettivo? Perché stai investendo in annunci pubblicitari?

Rispondere a queste domande è ciò che ti aiuta a fare Facebook Ads fornendoti una serie di parametri per realizzare la campagna più adatta. Infatti, una volta selezionata la voce “Crea Inserzione” comparirà una schermata nella quale dovrai inserire il nome della campagna e basare la tua strategia in base a 3 fattori: notorietà, considerazione e conversione

 

Campagne di notorietà

La creazione di un annuncio pubblicitario finalizzato alla notorietà mira all’aumento della visibilità. Avrai l’opzione di scegliere tra diverse soluzioni:

  • Evidenzia il tuo brand: in questo caso si porrà in rilievo il post che hai creato spingendo le persone a visualizzarlo e successivamente chiedere altre informazioni.
  • Pubblicizza la pagina: potrai utilizzare le campagne notorietà per far aumentare le visite sulla tua pagina ottenendo più like, convogliando i clienti verso il tuo sito.
  • Aumento del target di clienti: potrai raggiungere un numero di utenti più ampio che fanno riferimento al tuo marchio.

 

Campagne di considerazione

L’obiettivo è quello di trovare nuovi potenziali clienti, utilizzando gli annunci che possano aumentare il traffico verso il tuo sito web, sulla tua pagina Facebook, oppure spingendo gli utenti a esprimere una reazione a un tuo post, come un like o un commento.

Una campagna basata sulla considerazione può essere utile anche per ottenere una specifica azione, come l’installazione di un’app, spingere le persone a visualizzare un video, oppure contribuire a generare contatti e quindi aumentare i lead. 

 

Campagne per conversione

Se il tuo intento è quello di realizzare un annuncio pubblicarlo che permetta principalmente di incrementare le vendite dei tuoi prodotti e servizi, allora dovrai creare una campagna di conversione. Attraverso di essa potrai raggiungere i seguenti obiettivi:

  • Aumento delle conversioni: l’inserzione porterà il cliente a compiere un’azione di acquisto utilizzando un link di un servizio o di un prodotto.
  • Promozione della vendita: si incrementeranno le vendite attraverso il post.
  • Aumento della visibilità del punto vendita: sarà possibile creare delle inserzioni che spingeranno il cliente a visitare il negozio, come un evento promozionale oppure la possibilità di utilizzare un buono sconto.

 

Quando e come fare remarketing su Facebook

Il termine remarketing fa riferimento a una particolare tipologia di strategia pubblicitaria attraverso la quale potrai utilizzare le informazioni ottenute da una precedente azione di un utente. Per esempio, se un cliente ha cliccato su un annuncio pubblicitario, ma poi non ha compiuto un acquisto, potrai utilizzare queste informazioni al fine di creare delle campagne di Advertising mirate.

Questo sistema si basa sui dati che otterrai attraverso la creazione dei Pixel di Facebook, particolari programmi, ed esperti nella creazione di campagne Facebook ADS, che grazie al sistema Business Manager potrai aggiungere a ogni tua campagna in modo da ottenere specifiche informazioni sui chi ha visualizzato il tuo post, la tua pagina e sulle eventuali azioni svolte.

Basare una strategia pubblicitaria sul remarketing può essere molto vantaggioso, dato che avrai un costo ridotto e un maggior ritorno economico. Per attivare campagne di remarketing è fondamentale avere un pubblico abbastanza ampio, per questo motivo se disponi di un sito web e vuoi attivare questa campagne è fondamentale che abbia un buon traffico organico, e per questo dovrai senza dubbio rivolgerti ad un Consulente SEO, altrimenti dovrai alimentare il pubblico attraverso le campagne di Advertising.

Esempi di campagne di remarketing

E’ un approccio valido per quei clienti che hanno già compiuto un’azione, come iscriversi alla newsletter oppure scaricare il materiale informatico o un e-book, ma non hanno effettuato il successivo acquisto del prodotto o del servizio.

Si utilizzeranno degli annunci promozionali con sconti per attirarli a completare il processo.

Per gli e-commerce un caso in cui viene utilizzato questa campagna è andare ad intercettare gli utenti che hanno aggiunto il prodotto al carrello senza completare l’acquisto.

Quanto costa la pubblicità su Facebook Ads

Il budget che dovrai destinare all’utilizzo di Facebook Advertising varia in base a una serie di fattori che incidono sui costi. In primo luogo, devi considerare quale sia il tuo obiettivo se per esempio vuoi aumentare la visibilità di una pagina, ottenere like, oppure focalizzarti sulla conversione e quindi aumentare le vendite.

 Altro elemento che incide sul costo della pubblicità è il settore merceologico a cui vuoi fare riferimento, dato che se vi sono molti competitor, il costo degli spazi pubblicitari sarà maggiore rispetto ad attività che richiamano una nicchia di mercato più specifica.

Inoltre, dovrai anche considerare il target di riferimento, dato che più i parametri che imposti sono generici e minore è l’investimento collegati alla tua pubblicità. Viceversa, se ti focalizzi su una precisa caratteristica del cliente, questo determina un aumento dei prezzi.

Anche il posizionamento dei tuoi annunci pubblicitari influenza il budget della tua campagna.

Infine, dovrai considerare anche il punteggio sul tuo annuncio attribuito da Facebook, in base a come è stato scritto e articolato il post: se ottieni un giudizio elevato e quindi il tuo annuncio pubblicitario sarà considerato rilevante dall’algoritmo di Facebook avrai una spesa ridotta.

In linea di massima il costo di un annuncio pubblicitario di Facebook Ads si aggira tra i 0,50 € e 2 €.

 

È meglio Facebook Ads o Google Ads?

Rispondiamo subito a questa domanda: sia Facebook Ads, sia Google Ads sono molto efficaci per ottenere visibilità della tua azienda e spingere il cliente a compiere una precisa azione. La differenza sostanziale è la tipologia di utente a cui ti rivolgerai, distinguendoli in base al principio della domanda latente e della domanda consapevole.

 

Domanda consapevole VS domanda latente

Cos’è la domanda latente?

È un principio in base al quale un annuncio pubblicitario ha lo scopo di attirare l’attenzione di un cliente che non è consapevole di ciò che desidera e che sta utilizzando la piattaforma di Facebook per informazioni generiche. 

Un esempio può essere utile. Immaginiamo un soggetto che sta visionando le notizie sulla sua home page Facebook senza un preciso scopo e che negli ultimi tempi abbia avuto un problema con la propria auto. In questa circostanza, compare un annuncio pubblicitario con Facebook Ads in cui si parla di come effettuare la giusta manutenzione del proprio veicolo. 

Questo potrebbe suscitare l’interesse dell’utente, iniziando quel processo di funnel marketing attraverso cui il cliente acquisterà la consapevolezza di aver bisogno di un prodotto o di un servizio offerto dalla tua azienda, acquistandolo. Grazie Facebook Advertising si potrà creare una relazione con il cliente, molto utile anche per eventuali attività future.

Invece, Google Advertising si fonda sul principio della domanda consapevole, ovvero ci si rivolge a un soggetto che già sa cosa desidera, per esempio trovare un’officina specializzata in riparazioni e manutenzione auto. In questo caso si avrà un processo più veloce, dato che l’utente sarà indirizzato verso l’acquisto o la sottoscrizione del prodotto e del servizio che sta ricercando.

Quale utilizzare?

Se si ha la possibilità di disporre di un budget per la pubblicità adeguato potrebbe essere utile partire dal sistema di Facebook Advertising e affiancare anche quello di Google Ads in modo da ottenere un maggior effetto sulla visibilità della tua azienda.

Gennaro Napoletano

Sono Gennaro Napoletano un Consulente SEO per Imprenditori e Professionisti.
Nel 2012 mi sono Laureato in Informatica all’università degli studi di Salerno.
Il 23 Settembre del 2017, dopo aver seguito un corso SEO professionale della durata di circa sei mesi ed aver superato l’esame, ho conseguito la qualifica di: SEO Senior

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *