campagna di influencer marketing: La strategia

Il web marketing moderno si avvale oggi di numerosi strumenti, canali e strategie. Uno di questi sono le campagne di Influencer Marketing.

Ma che cos’è esattamente una campagna di Influencer Marketing e come si fa? Andiamo a scoprirlo insieme in questo articolo.

 

Che cos’è una campagna di Influencer Marketing

Quasi tutti noi abbiamo ormai un account Instagram, Facebook, YouTube e su altri social come ad esempio TikTok. Proprio per questo possiamo affermare con assoluta certezza che anche tu ti sei imbattuto almeno una volta in una campagna Influencer Marketing e magari questa ha influenzato anche il tuo comportamento e le tue decisioni di acquisto.

Ma vediamo meglio cos’è:

Non è altro che una forma di promozione di prodotti e servizi che si basa sull’intermediazione fra aziende e utenti di figure specifiche che si chiamano, appunto, “influencer”. 

Gli influencer, che equivalgono in un certo senso ai “testimonial” delle campagne mediatiche di una volta, non sono altro che delle persone che riescono a generare vendite e fatturato per conto di un brand semplicemente facendo leva sulla loro popolarità.

Questa popolarità è misurabile ovviamente in due modi:

  • Attraverso il numero di follower (seguaci) che queste figure hanno sul loro sito e sui loro canali social;
  • Tramite il grado di coinvolgimento che i loro stessi seguaci hanno nei confronti dei loro contenuti pubblicati sul web.

I brand che fanno Influencer Marketing sono, infatti, oggi sempre più spesso interessanti a promuovere le loro azioni di branding e Content Marketing  non solo con “mega influencer” con centinaia di migliaia di followers, ma anche con ”mini influencer”, ossia influencer che hanno un ristretto numero di followers ma tutti collocati in una specifica nicchia. 

L’efficacia di una strategia di Influencer Marketing Campagna di questo tipo sta tutta nel fatto che, soprattutto nel caso di influencer non generalisti ma verticalizzati su di un unico settore, il legame con la propria base di seguaci è così forte da rappresentate per loro una vera e propria autorità capace di influenzare il loro comportamento.

Realizzare queste campagne con dei micro o nano influencer di nicchia che nutrono un profondo legame con i propri follower non solo ti permette di ottenere subito una grande visibilità, ma anche, in un certo senso, di far brillare di luce riflessa il tuo brand in quanto gli utenti tenderanno ad attribuirli la stessa importanza e la stessa fiducia che ripongono nel loro Youtuber o Instagrammer preferito!

 

Influecer Marketing: Le principali strategie

Ora che abbiamo definito bene cos’è una campagna d’Influencer Marketing, andiamo a vedere come fare a crearne una. La prima cosa da dire è che nell’Influencer Marketing, come in tutte le strategie di web Marketing, niente è lasciato al caso.

Anche quando si realizza una campagna di Influencer Marketing bisogna quindi seguire dei passaggi ben precisi. Vediamoli subito nei paragrafi che seguono.

 

Stabilire i giusti obiettivi di Marketing

Anche le campagne d’influencer marketing come ad esempio le campagne Google ADS, le campagne di remarketing e quelle di Facebook Advertising,  necessitano prima di tutto di avere obiettivi certi e misurabili.

Questi devono ovviamente essere individuati ad inizio campagna identificando:

  • Pubblico o target di riferimento;
  • Budget da mettere a disposizione;
  • KPI ben definiti e perfettamente misurabili.

 

Scelta dell’influencer

Come abbiamo già anticipato, una campagna di Influencer Marketing si basa prima di tutto sulla presenza di influencer, che sarà in un certo senso il volto o l’immagine pubblica del tuo brand

Proprio per questo dovrai impegnarti a scegliere qualcuno che sia in linea al 100% con le caratteristiche della tua azienda. I numeri in questo caso contano ma passano in secondo piano.

Oltre a guardare quindi quanti follower ha la personalità che intendi assoldare per la tua campagna, dovrai anche vedere come interagisce coi suoi seguaci, di quali argomenti si occupa e quali sono gli interessi che condivide col suo pubblico.

Dovrai anche assicurarti che abbiamo un calendario editoriale sui propri profili social che comporti la pubblicazione di post in modo regolare al fine di mantenere alto il coinvolgimento del proprio pubblico.

 

Integrare un microinfluencer

Nella scelta di quali influencer adottare, mai fermarsi, quindi, solo all’aspetto quantitativo, ma dare peso soprattutto a quello qualitativo.

I micro o nano influencer con un numero di follower ristretto ma una base più fedele possono rappresentare spesso un investimento con un ROAS molto più interessante rispetto ad esempio alle grandi celebrità con un milione di follower, ma con un pubblico troppo generalista o comunque lontano dai temi e dai settori di cui si occupa la tua azienda.

 

Il costo di un influencer marketing

Per quanto riguarda il costo dell’Influencer marketing la prima cosa da dire è che, trattandosi di una strategia basata sulla creatività e non convenzionale, non è facile fare una stima precisa del prezzo. Questo dipenderà ad esempio:

  • Dal tipo di influencer prescelto (una celebrità con tanti follower costerà senza dubbio di più di un nano influencer o anche solo di un esperto conosciuto solo nel suo settore);
  • Dal numero e dal tipo di contenuti pubblicati (foto, video, altro).

Volendo vedere più sul concreto, è bene sapere che spesso gli influencer meno famosi e più di nicchia vengono ricompensati per la loro attività di advertising non direttamente in denaro ma con i prodotti stessi delle aziende con cui collaborano.

Questo fa apparire ancora più veritiero il suo messaggio: vedendo l’influencer che utilizza direttamente il prodotto del tuo brand che intendi sponsorizzare, i suoi follower che si fidano di lui non potranno che innamorarsene!

 

Scelta della giusta strategia

Un altro degli aspetti da curare sempre al massimo grado è la scelta dei tipo di strategia perché anche nel caso dell’Influencer Marketing le strade percorribili sono diverse e dipendo molto spesso dagli obiettivi e dal tipo di brand che le intraprende.

Ecco di seguito alcune delle tipologie di campagne o strategie di influencer marketing più comuni sulla base degli obiettivi:

  • Brand Mention, finalizzata aumentare la brand awareness e le vendite, pur con un budget intermedio o limitato;
  • Giveaway, che invece punta ad aumentare l’engagement e ad accrescere la fanbase;
  • Brand Ambassador, in cui invece l’obiettivo è quello di rafforzare il legame con i propri clienti, sfruttando il rapporto di fiducia che questi hanno con l’influencer di riferimento scelto come “ambasciatore del brand”;
  • Guest post, altra strategia molto utile per accrescere visibilità che consiste nel far ospitare propri contenuti su siti di blogger famosi o viceversa.

Altre opzioni low budget sono, ad esempio, i prodotti omaggio, la creazione di gruppi Facebbok in cui interagire con la tua base e regalare omaggi e i codici sconto o coupon.

 

Analizzare i risultati

Infine, è sempre bene ricordare che dopo la parte creativa, anche una campagna di Influencer Marketing necessita di essere misurata in base al conseguimento dei risultati e delle metriche (KPI) stabilite all’inizio.

Questi a loro volta possono essere:

  • Aumento del traffico sul sito misurabile tramite Google Analytics;
  • Incremento del numero di follower e del loro coinvolgimento (like, visualizzazioni, commenti e così via) sui propri profili social;
  • Aumento delle vendite/conversioni sul proprio sito e-commerce.

Ovviamente il lavoro di analisi dei dati deve essere fatto non solo a fine a campagna, ma durante tutta la sua durata al fine di permettere la perfetta ottimizzazione dei risultati.

 

Progetta la tua campagna di Influencer marketing con Unidevs

Concludiamo dicendo innanzitutto che l’Influencer Marketing rappresenta sicuramente un’opzione molto importante per i brand e per le aziende che vogliono promuoversi.

Inutile dire che ogni piattaforma social funziona in maniera diversa, così come sono diversi i pubblici presenti su ciascuna di esse quindi, qualunque strategia, di Influencer Marketing che si rispetti, dovrà partire da una corretta individuazione dei canali più appropriati dove poter incontrare il proprio pubblico!

Anche la scelta di quale tipo di contenuti pubblicare (foto, video, podcast, infografiche e così via) può risultare determinante dato che a ciascuna di queste tipologie è associato un livello di coinvolgimento diverso.

Come vedi quindi il livello di difficoltà nel realizzare una campagna di Influencer Marketing cresce a dismisura volendo curare in modo assolutamente perfetto e concreto tutti gli aspetti. Se pensi che questo sia al di fuori della tua portate e non vuoi rischiare, non ti resta che affidarti a dei veri esperti come Unidevs.

Truccone Davide

Sono Davide Truccone Imprenditore e Project Manager di Unidevs.
La nostra agenzia nasce da un'idea ambiziosa, innovativa, fornire assistenza a 360° gradi alle piccole imprese italiane che hanno bisogno di figure estremamente qualificate.

https://www.unidevs.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.