strategie di marketing per e-commerce

Il marketing per e-commerce consiste in una serie di attività che hanno come obiettivo quello di promuovere il negozio online e fare in modo che venga visitato da quante più persone possibile.

Oltre a questo, naturalmente, è fondamentale che gli utenti che approdano sull’e-commerce non solo diventino clienti, ma che continuino ad acquistare nel tempo.

Per ottenere questi risultati esistono tutta una serie di strategie di web marketing pensate proprio per gli e-commerce, che possono aiutare a rendere i negozi online quanto più produttivi e ottimizzati possibile.

Infatti non basta aprire un ecommerce e sperare che le persone arrivino magicamente ad acquistare i nostri prodotti, ma è necessario promuovere il nostro negozio in modo adeguato.

In questo articolo andremo a scoprire più nel dettaglio cos’è il marketing per e-commerce, perché è così importante e quali sono le strategie di marketing più diffuse ed efficaci.

 

Cos’è un piano di marketing per e-commerce e perché è fondamentale

Il primo step per mettere in campo una strategia di marketing efficace è stilare il piano di marketing per ecommerce.

Questo non è altro che un documento, sul quale sono indicati gli obiettivi che si ha intenzione di raggiungere e le azioni pratiche da mettere in campo per raggiungerli. Un buon piano di marketing parte sempre dall’analisi dell’azienda, del prodotto che vende, del contesto in cui si inserisce e del mercato in cui opera.

Attraverso questa analisi, infatti, si potrà avere da subito un quadro generale più specifico e completo riguardo l’azienda trattata.

Una volta ottenute queste informazioni di partenza, si può iniziare a definire la strategia vera e propria andando a determinare i singoli step da compiere per raggiungere gli obiettivi prefissati.

Potremmo dire, quindi, che il piano di marketing permetta di stabilire dove vogliamo arrivare con la nostra azienda e di determinare tutte le azioni che sono necessarie per avvicinarci e raggiungere l’obiettivo.

Il piano di marketing, inoltre, deve essere aggiornato periodicamente. Questo aggiornamento avviene mediante l’analisi dei dati e dei risultati che si ottengono nel corso del tempo.

In questo modo si potrà valutare cosa stia funzionando e cosa al contrario deve essere migliorato per poter raggiungere in maniera più efficace gli obiettivi.

Ciò che è importante capire è che il piano di marketing per e-commerce non deve assolutamente essere sottovalutato. Senza un piano preciso e affidabile, stilato da un professionista esperto nel settore, potrebbe essere davvero difficile ottenere dei risultati.

 

Strategie di marketing per gli e-commerce

Dopo aver compreso quanto l’e-commerce marketing sia fondamentale per ottenere dei risultati quando si ha un’attività online, è bene andare a vedere in cosa consista, nel pratico, una strategia di marketing efficace.

Come detto infatti il marketing si adatta in base all’azienda, al contesto e al mercato. Proprio per questo è fondamentale che anche la strategia si adatti in base a tutti questi fattori.

Naturalmente, prima di mettere in campo qualsiasi strategia, è bene dare anche uno sguardo alle linee guida di Google per gli ecommerce in modo da non rischiare di commettere qualche errore che pregiudichi le performance del nostro sito sul motore di ricerca.

Vediamo insieme le strategie più efficaci e i settori interessati.

 

SEO per ecommerce

La SEO ovvero la Search Engine Optimization è una disciplina che permette di posizionare i propri contenuti sui motori di ricerca. Un contenuto ottimizzato lato SEO sarà più gradito ai motori di ricerca i quali lo posizioneranno più in alto.

Come puoi immaginare, un contenuto che si posiziona più in alto ha molte più probabilità di ottenere visite da parte degli utenti che stanno cercando una determinata cosa.

Se ad esempio scrivi su Google “materassini da mare” sarai orientato a cliccare sui primi risultati che ti si presenteranno davanti. Difficilmente scorrerai in fondo o, addirittura, cliccherai sulla seconda pagina nei risultati di ricerca.

Proprio per questo motivo è fondamentale ottimizzare i contenuti lato SEO, in modo che possano essere visti da più utenti possibili e generare più vendite.

La prima strategia di marketing per ecommerce prevede quindi proprio l’ottimizzazione dei propri contenuti da un punto di vista SEO. Per farlo sono necessarie naturalmente delle competenze tecniche avanzate in quanto non è semplicissimo ottimizzare un contenuto e i competitor, a tal proposito, sono tanti.

Questo tipo di strategia però permette di ottenere visite organiche, che quindi non approdano sul tuo sito tramite pubblicità, e contenuti che restano posizionati anche per anni se realizzati in modo ottimale.

Naturalmente la SEO,  prevede anche tutta una serie di attività on page e off page, quindi bisogna prevedere, soprattutto per alcuni settori, anche delle attività di Link Building, in modo da migliorare l’autorevolezza del sito, che ricordiamo essere uno dei fattori fondamentali di Google, infatti rientra anche all’interno delle linee guida di Google relative all’EAT.

 

Schede prodotto ottimizzate

Quando si parla di SEO per e-commerce non si può non parlare di schede prodotto ottimizzate. Realizzare schede prodotto ottimizzate lato SEO è infatti fondamentale per posizionare sui motori di ricerca i propri prodotti.

Non basta creare un catalogo ecommerce ma è necessario andare ad ottimizzare ogni singola pagina prodotto.

Le schede prodotto sono le pagine in cui, effettivamente, i clienti approdano quando interessati a un prodotto.

Queste presentano l’immagine del prodotto in questione, un breve testo descrittivo, il prezzo, le dimensioni e tutte le informazioni che possono essere utili per l’acquirente.

Proprio per questo motivo, oltre ad essere complete ed esaustive, le schede prodotto devono essere ottimizzate anche lato SEO in modo da posizionarsi correttamente sui motori di ricerca.

Per garantire un buon posizionamento, oltre naturalmente a immagini e testo, è utile lavorare anche sul titolo e la meta descrizione, sui dati strutturati e in generale su tutti quegli elementi che possono fornire informazioni essenziali sul prodotto.

 

Gestione recensioni

Altro aspetto importantissimo da considerare nella propria strategia di marketing sono le recensioni ecommerce.

Queste non sono altro che testimonianze lasciate da altri clienti che hanno già acquistato i tuoi prodotti.

Come puoi immaginare le recensioni sono delle armi potentissime in quanto ti permettono di ottenere immediatamente degli enormi vantaggi.

Una recensione positiva, infatti, ti permette innanzitutto di aumentare la fiducia che i tuoi futuri clienti hanno in te.

Vedere che già altre persone hanno acquistato da te, hanno riscontrato dei prodotti di qualità e in generale un servizio efficiente, stimola sicuramente la fiducia di chi ancora non ti conosce.

Oltre a questo le recensioni permettono di aumentare le vendite e migliorare il proprio posizionamento sui motori di ricerca.

Per ottenere recensioni positive naturalmente è necessario garantire un servizio impeccabile e far si che i prodotti che arrivano ai nostri clienti siano realmente di qualità.

Un’ottima strategia potrebbe essere quella di richiedere una recensione ai propri clienti dopo un po’ di tempo dall’acquisto, magari tramite una mail specifica. In questo modo si potranno ottenere in poco tempo numerose recensioni praticamente a costo zero.

 

Chatbot

I chatbot per ecommerce sono senza dubbio una delle soluzioni più interessanti per una strategia di marketing.

Un chatbot è infatti un’intelligenza artificiale che permette di comunicare in maniera del tutto automatica con i propri clienti.

È possibile impostare delle risposte automatiche che il bot dovrà dare, in modo da dargli l’impressione di parlare a tutti gli effetti con un operatore.

I chatbot possono essere impiegati in vari modi e come sceglierai di utilizzarli dipende principalmente dall’obiettivo che vuoi raggiungere.

Innanzitutto possono essere utilizzati per incrementare le vendite online.

Un chatbot può infatti fornire supporto alla vendita andando ad aumentare il coinvolgimento del cliente attraverso risposte personalizzate.

In questo modo potresti, ad esempio, pensare di realizzare un chatbot che indichi al tuo cliente il prodotto più adatto a lui in base alle sue risposte.

In più i chatbot possono essere utilizzati anche per ciò che riguarda l’assistenza clienti. In questo caso si parla di assistenza 7 giorni su 7, 24 ore su 24.

In questo modo, a qualsiasi orario, un utente potrà rivolgere una domanda e ricevere sicuramente una risposta.

Infine potresti pensare di utilizzarli anche per diminuire il tasso di carrelli abbandonati. In questo caso ti basterà impostare il chatbot in modo che segnali prodotti interessanti e offrire suggerimenti utili all’acquisto.

In questo modo risolveresti molte delle problematiche che si vengono a creare in fase di checkout.

 

Ottimizzare checkout

Ottimizzare il checkout rappresenta un’altra strategia di marketing fondamentale per aumentare le vendite. Il chekout ecommerce è a tutti gli effetti il luogo in cui i clienti completano l’operazione, pagano e quindi generano un incasso per l’azienda.

Capirai bene quindi quanto questo debba essere ottimizzato, affinché gli utenti possano arrivare nel modo più semplice e chiaro possibile a concludere l’acquisto.

A tal proposito ci sono alcune azioni da poter compiere in maniera pratica.

Innanzitutto è bene che, da un punto di vista grafico, tutti gli elementi appaiano in modo chiaro e lineare. L’utente deve sapere in ogni momento cosa sta pagando, quanto e quali sono le varie CTA. In questo senso può essere utile anche inserire una barra di progresso che gli permetta di capire a che punto dell’acquisto è giunto.

Altro aspetto è la registrazione. Alcuni siti e-commerce prevedono la registrazione prima di poter completare un acquisto. Questo tipo di strategia di marketing, se da un lato ti garantisce di ottenere un lead per ogni acquisto, dall’altro potrebbe scoraggiare i clienti che invece non hanno intenzione di lasciare i propri dati.

Potresti pensare di richiedere la sua mail in un altro modo che non gli precluda l’acquisto.

Altra cosa molto importante da considerare è il metodo di pagamento. Il consiglio a tal proposito è di inserire più metodi di pagamento in modo che l’utente possa scegliere quello che gli è più comodo.

Infine, in linea generale, un’ottima strategia di marketing per ecommerce è quella di rendere il pulsante “Aggiungi al carrello” quanto più evidente e semplice da vedere possibile.

 

Content Marketing

Anche il content marketing è una delle strategie che non può assolutamente mancare per promuovere il tuo ecommerce.

Il marketing di contenuti è infatti uno dei migliori modi per attirare sul tuo sito persone che siano realmente interessate a ciò che vendi. Un ecommerce, infatti, non può occuparsi esclusivamente di promuovere dei prodotti ma deve anche avere dei contenuti che possano risultare interessanti.

Un esempio?

Potresti pensare di creare un blog sul tuo e-commerce in modo da scrivere e pubblicare articoli che siano in linea con i prodotti che vendi. Se ti occupi di prodotti per il giardinaggio, ad esempio, potresti pensare di scrivere articoli che riguardino la potatura delle piante, le stagioni in cui piantare e cosi via.

In questo modo tanti lettori e appassionati di quegli argomenti si ritroverebbero sul tuo sito e potrebbero anche decidere di acquistare proprio zappe e cesoie dal tuo sito.

 

Servizi di advertising

Naturalmente tra le strategie di marketing per e-commerce non può mancare l’advertising. La pubblicità infatti deve comunque essere uno dei tuoi canali di acquisizione in modo che tu possa avere un flusso di visitatori più o meno stabile sul tuo sito.

Vediamo quali sono nel dettaglio.

 

Facebook ADS

Il primo servizio a cui potresti pensare è Facebook ADS ovvero post sponsorizzati su Facebook e Instagram. Questi due social contano davvero tantissimi utenti che rappresentano, in parte, un potenziale pubblico per il tuo ecommerce.

Naturalmente è necessario chiedere il supporto di un consulente esperto in Facebook ADS che possa guidarti e settare nel modo giusto le varie campagne, oltre a configurare in modo impeccabile lo Shop su Facebook e Instagram.

 

Altra strada è Google ADS. In questo caso non si parla di promuoversi sui social me, come puoi immaginare, direttamente su Google. Questa strategia di marketing è particolarmente indicata per i siti e-commerce in quanto permette di posizionarsi in base a delle precise keyword.

Se un utente cerca, ad esempio, “tagliaerba” visualizzerà il tuo annuncio.

Naturalmente esistono diversi tipi di campagne per Google ADS come le campagne performance Max, o ancora le campagne shopping (ricordiamo che le campagne Shopping Intelligenti saranno sostituite a partire dal 1 Luglio 2022 dalle campagne Performance Max) oppure quelle di remarketing o retargeting.

Insomma, anche in questo caso l’aiuto di un esperto Consulente Esperto in Google ADS può essere fondamentale e aiutarti a raggiungere risultati davvero interessanti.

 

Influencer Marketing

Altra strategia molto efficace e l’Influencer marketing. Questa strategia consiste nell’affidarsi agli influencer, vale a dire persone influenti in determinati settori seguite da tantissime persone.

A tal proposito è fondamentale riuscire a scegliere gli influencer che meglio possano rappresentare i prodotti che vendi. Questi devono infatti essere in target sia con il tuo prodotto che con il tuo pubblico.

Se vendi, ad esempio, oggetti antichi, difficilmente potrai chiedere la collaborazione a un influencer che si rivolge magari a un pubblico di età adolescenziale.

In più è fondamentale capire anche il tipo di influencer. Ci sono ad esempio influencer con milioni di follower che possono aiutarti ad ottenere risultati inferiori rispetto a dei microinfluencer specifici nel tuo settore.

Mi spiego meglio.

Riprendiamo l’esempio di prima, quello dell’ecommerce legato al mondo del giardinaggio. In questo caso un microinfluencer, con magari anche solo 10.000 oppure 20.000 follower ma che tratta di natura, green e argomenti affini, potrebbe essere molto più efficace rispetto a un influencer generico con centinaia di migliaia di follower.

Per definire una strategia di influencer marketing efficace è fondamentale capire a quale influencer rivolgersi, stabilire degli obiettivi ben precisi e come al solito mettere nero su bianco delle azioni quotidiane che raggiungerli.

 

Email marketing

Altra strategia da considerare è l’email marketing. Questo tipo di strategia di marketing prevede la programmazione e l’invio di mail periodiche che vadano a comunicare un qualcosa all’utente.

Queste possono essere mail di vendita, in cui magari si promuove uno specifico prodotto, mail che mettono in risalto le ultime tendenze o anche le cosiddette mail di valore.

Queste sono mail che presentano un contenuto di valore per l’utente, informazioni utili, aneddoti interessanti e in generale un qualcosa che lo spinga a leggere ciò che abbiamo scritto.

Le mail di valore permettono di andare a creare una vera e propria connessione con l’utente, in modo da aumentare la fiducia e migliorare l’opinione riguardo il tuo brand.

Le strategie di e-mail marketing possono essere affiancate da servizi di SMS Advertising, i quali permettono di trovare velocemente nuovi clienti e, di conseguenza, incrementare le vendite.

 

Implementazione tracciamenti per ecommerce

Infine, ma non certo per importanza, è fondamentale anche tener conto degli Analytics del tuo ecommerce. Attraverso lo studio dei dati, infatti, avrai la possibilità di comprendere quali sono le strategie di marketing che funzionano e quali invece non stanno portando risultati.

I tracciamenti ti permettono di comprendere qual è il comportamento dei tuoi utenti, su cosa cliccano, quanto tempo trascorrono sulle varie pagine. Tutti questi dati possono aiutarti a migliorare sensibilmente i risultati e a rendere il tuo negozio online ancora più efficace.

Ovviamente per riuscire ad implementare in modo accurato tutti i tracciamenti su GA4, che ricordiamo sostituirà Universal Analytics dal 1 Luglio 2023, è quasi fondamentale affidarsi ad un esperto che padroneggi strumenti di Tag Management, Google Tag Manager su tutti.

 

Hai un e-commerce e devi progettare delle strategie di web marketing? Contattaci per una consulenza

Come abbiamo visto, attuare delle strategie di marketing per ecommerce è fondamentale per chiunque abbia un negozio online.

Mi rendo conto però che se non si possiedono le giuste competenze tutto questo può apparire complesso da attuare.

Hai bisogno di progettare delle strategie di marketing per il tuo ecommerce?

Contattaci per una consulenza! Analizzeremo il tuo sito, comprenderemo insieme a te gli obiettivi che vuoi raggiungere e progetteremo la migliore strategia di marketing per il tuo negozio online.

Truccone Davide

Sono Davide Truccone Imprenditore e Project Manager di Unidevs.
La nostra agenzia nasce da un'idea ambiziosa, innovativa, fornire assistenza a 360° gradi alle piccole imprese italiane che hanno bisogno di figure estremamente qualificate.

https://www.unidevs.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *