Outbound Maketing

L’Outbound Marketing viene annoverato tra le strategie di Marketing tradizionale, comprende metodi utili ad attirare l’attenzione dell’utenza e a canalizzare l’interesse durante la navigazione, attraverso spot, banner e messaggi pubblicitari interattivi, creando così una interruzione delle attività.

All’interno di questo articolo tratteremo l’argomento in maniera approfondita, facendo riferimento alle principali peculiarità di questa strategia, analizzando, inoltre, quale tipo di relazione è possibile stabilire con i potenziali clienti.

 

Outbound Marketing: Cos’è

Le strategie di Outbound Marketing, come accennato all’inizio, si traducono in una serie di azioni promozionali, volte ad attirare l’attenzione dell’utente, mentre è impegnato in un altra ricerca o attività, per questa ragione è detto anche Interruption Marketing.

Tali azioni avvengono dunque al di fuori dei canali aziendali e il loro intento è quello di raggiungere un pubblico quanto più eterogeneo, a differenza delle tecniche proprie del Permission Marketing, volte alla definizione di target specifici e di azioni mirate, che presuppongono il consenso degli utenti e una condizione di ricerca pregressa da parte di questi.

 

Perché l’Outbound Marketing è utile per la tua azienda

Questo tipo di approccio, basato sul Push Marketing, risulta utile ed efficace in alcuni casi specifici, come progetti a breve termine, eventi in ottica locale, o per innescare la curiosità di un utenza non ancora interessata ai prodotti proposti dalla piattaforma principale.

È facile pensare che l’Outbound Marketing si contrapponga all’Inbound Marketing, strategia che non prevede interruzioni, bensì un coinvolgimento mirato dell’interesse attraverso informazioni e comunicazioni utili, e che l’una escluda l’altra, ma non è sempre così.

A tal proposito, ci sembra opportuno chiarire che è importante, invece, considerare la possibilità di unire queste due tipologie di attività, per costituire una strategia di comunicazione integrata, che consideri più modalità di contatto e ricognizione, e che sia utile a raggiungere un vasto e variegato numero di utenti.

Unire tecniche e teorie che fanno riferimento al marketing tradizionale insieme con strategie innovative può essere dunque una scelta efficace e valida, come nel caso della Marketing Automation, una ulteriore utile soluzione, per raggiungere e fidelizzare attraverso l’utilizzo di promozioni mirate un importante fetta di pubblico.

 

Strategie ed esempi 

L’Outbound Marketing prevede l’utilizzo di tecniche e strategie mirate che spesso si realizzano in un invito all’azione o un coinvolgimento dettato dal fattore sorpresa.

Alcune di queste presuppongono attività all’interno di canali specifici, spesso a pagamento, altre vertono sulla forma e sul contenuto a seconda dell’obiettivo da raggiungere.

Qui di seguito alcune tra gli esempi di Outbound Marketing più utilizzati:

  • Banner: Pay Per Click (PPC)

Questo tipo di attività prevede uno spazio a pagamento all’interno dei principali motori di ricerca, vengono visualizzati a lato o in alto durante la ricerca e assumono la forma di banner (mediante campagne su rete dispaly) o messaggi pubblicitari che conducono direttamente al prodotto o servizio offerto.

  • Syndication Content 

Si tratta di una strategia che prevede la cessione di contenuti a determinati siti web, questi ospiteranno annunci non retribuiti, link e collegamenti, in relazione ad associazioni di settore e di interessi.

  • Direct Marketing

Comunicazioni commerciali dirette che avvengono attraverso l’invio di messaggi di posta mirati ad utenti che non hanno ancora mostrato interesse per i servizi offerti.

Questi e molti altri strumenti e strategie di Outbound Marketing hanno la funzione di intercettare l’utenza durante lo svolgimento di attività ludiche o di informazione, applicabili attraverso i principali canali di comunicazione.

 

Conclusioni


Questo modello può sembrare superato per certi versi, soprattutto se contrapposto alle nuove tecniche di Web Marketing, evolutosi da una tipologia di Marketing transazionale, focalizzato prettamente sull’attività di vendita, a una tipologia detta relazionale, volta alla costruzione di un rapporto di fiducia con l’utente, che ne prevede il consenso e che da valore al l’esperienza.

Per comprendere e sfruttare a pieno le possibilità legate a quest’ambito non basta conoscerne le specifiche, è sempre importante coinvolgere e affidarsi a professionisti ed esperti della comunicazione sul web, in grado di stilare la giusta strategia d’azione, intrecciando sapientemente metodi tradizionali e innovazione del settore Marketing.

Il team di Unidevs, composto da programmatori, grafici, specialisti e copywriter SEO, offre consulenza e assistenza durante tutte le fasi di progettazione e revisione di un sito web, garantendo ai suoi clienti un alto livello di professionalità e un’attenta gestione dei contenuti e delle risorse.

Gennaro Napoletano

Sono Gennaro Napoletano un Consulente SEO per Imprenditori e Professionisti.
Nel 2012 mi sono Laureato in Informatica all’università degli studi di Salerno.
Il 23 Settembre del 2017, dopo aver seguito un corso SEO professionale della durata di circa sei mesi ed aver superato l’esame, ho conseguito la qualifica di: SEO Senior

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *