aggiornare php 7.4

L’aggiornamento PHP 7.4 è in rete dal 21 giugno 2021 e, come tutte le nuove versioni, ha portato delle novità indispensabili al fine di rendere il funzionamento del tuo CMS sempre più affidabile e sicuro. Di seguito avrai a disposizione tutte le informazioni per effettuare questa operazione nel modo più semplice e soprattutto valutare il perché è indispensabile.

 

Come alcuni servizi gestiscono l’aggiornamento delle versioni

L’acronimo PHP identifica Hypertext Preprocessor, un linguaggio di programmazione che è alla base di diversi programmi che utilizzi per la creazione di un sito, come i più diffusi CMS, ovvero i Content Manager System, come WordPress e Magento. L’aggiornamento PHP è un qualcosa che viene effettuato ogni 2 anni con il rilascio di una nuova versione che diventa quindi fondamentale, dato che contiene una serie di funzionalità, applicazioni e correzioni di eventuali bug previste in quelle precedenti. 

Ogni hosting provider ha fornito una serie di indicazioni utili per permetterti di eseguire questo processo in maniera semplice e intuitiva.

Un esempio è SiteGround, tra i principali hosting utilizzati per i CMS WordPress e Magento, il quale ha iniziato già da alcuni mesi una vera e propria campagna di informazione a favore dei suoi utenti, comunicando la necessità di effettuare l’aggiornamento alla versione PHP 7.4. Puoi consultare l’articolo a questo link: https://it.siteground.com/blog/passaggio-a-php-7-4/

Alcuni hosting permettono di effettuare l’aggiornamento in automatico, se questa impostazione è stata selezionata, altri invece, richiedono la procedura manuale, con l’istallazione che dovrai eseguire dal pannello di controllo e che di seguito andremo a vedere. 

 

Tra quanto non sarà più garantito il supporto per le versioni PHP inferiori a 7.4

Ma perché questo interesse per la nuova versione di PHP 7.4? 

È un qualcosa che ti sarai domandato negli ultimi mesi, dato che sulla home page di ogni provider sarà comparso un messaggio apposito.

Infatti, spesso aggiornare il proprio software porta a una serie di novità inizialmente non sempre vantaggiose e quindi può essere preferibile mantenere i protocolli che già si conoscono e su cui si ha la consapevolezza del loro funzionamento.

Ma con la versione PHP 7.4 non potrai attendere oltre. Devi considerare che disporre del linguaggio PHP più evoluto permette di ottenere maggiori performance dalla tua piattaforma, ma diventa anche fondamentale per il corretto funzionamento del tuo CMS. 

Ciò è strettamente collegato al fatto che Hypertext Preprocessor è un linguaggio che è alla base delle funzionalità e dei servizi di ogni programma CMS e permette la compatibilità con tutte le applicazioni che sono presenti su di esso.

Tra non molto le versioni di PHP inferiori alla versioni di PHP 7.3 saranno deprecate

 

Come aggiornare le versioni PHP sul tuo sito

Sono diverse le procedure che dovrai fare in base alla tipologia di hosting a cui è collegate la tua piattaforma. Però, prima di effettuare l’aggiornamento, sarà importante compiere alcune operazioni.

  • Verificare la versione di PHP presente su WordPress, Prestashop o Magento 
  • Fare un backup
  • Verifica il plug-in
  • Conoscere le varie opzioni di istallazione in base al provider

Analizziamo i singoli passaggi preliminari. Il primo passo è quello di controllare quale versione PHP dispone il tuo CMS, dato che alcuni provider prevedono un sistema di aggiornamento automatico del linguaggio di programmazione.

Per esempio, se utilizzi WordPress, ti basterà accedere dalla bacheca alla sezione “Strumenti”, evidenziando la voce “Salute del sito”. A questo punto sotto il termine “Server” disporrai tra le varie informazioni anche della versione di PHP istallata.

Ora che sai di dover procedere con l’aggiornamento PHP 7.4, è consigliabile effettuare un backup del tuo sito, onde evitare che errori di installazione sul linguaggio del programma possano portare a perdere alcune parti della tua pagina o renderle non funzionanti.

Inoltre, sarà fondamentale verificare che il plug-in di WordPress o la versione della tua piattaforma CMS siano compatibili con il nuovo linguaggio PHP 7.4.

Per fare ciò ti basterà utilizzare un’applicazione specifica prevista all’interno della piattaforma. Per esempio, in WordPress disporrai dello strumento PHP Compatibility Checker, che in pochi secondi ti indicherà se è necessario effettuare un ulteriore aggiornamento, questa volta della versione di WordPress

Infine, l’ultimo passaggio sarà quello di seguire i passaggi necessari per installare il PHP 7.4 in base al servizio di hosting a cui ti appoggi. Di seguito andremo a vedere come procedere con Aruba, ServerPlan e SiteGround.

 

Come aggiornare la versione PHP su Aruba

Se hai acquistato lo spazio hosting con Aruba, ti basterà accedere alla pagina del provider e selezionare il pannello di controllo.

Sulla dashboard laterale dovrai cliccare il menù “Hosting Linux” e noterai che nella pagina principale si apriranno diversi servizi. Quello che ti interessa è la sezione “Strumenti e impostazioni”. Al suo interno avrai una serie di applicazioni che ti permetteranno di gestire al meglio il linguaggio PHP.

Per installare la nuova versione dovrai selezionare l’iconaScelta della versione PHP”: nella finestra successiva ti comparirà un elenco con tutte le versioni presenti e che potrai aggiungere alla tua piattaforma. In questo caso sarà disponibile la voce 7.4, oppure la versione più recente di PHP ovvero la 8.

L’ultimo passaggio è quello di selezionarla e premere ok. A questo punto in base alla velocità di connessione e alla potenza del tuo server verrà aggiornato il linguaggio PHP.

Potrai anche verificare che la procedura è andata a buon fine, controllando sulla tua piattaforma la presenza della nuova versione, oppure utilizzando il sistema di controllo previsto da Aruba con un invio di un’e-mail contenente lo script aggiornato.

 

Come aggiornare la versione di PHP su ServerPlan

Il procedimento per aggiornare il tuo CMS collegato a un provider come ServerPlan è altrettanto simile. Vediamo quali sono i passaggi principali.

  • Accedi a ServerPlan: dovrai caricare la pagina dell’hosting ed entrare nella sezione cPanel.
  • Inserirci i tuoi dati: ti verrà richiesto di introdurre la tua username e la password.
  • Seleziona la voce Software: all’interno del pannello cPanel troverai una serie di menù. Quello che ti interessa per l’aggiornamento è sotto la voce software.
  • Gestione Multi PHP: dovrai evidenziare questa voce disponibile tra le varie opzioni presenti.
  • Aggiorna PHP: nella pagina successiva disporrai della possibilità di aggiornare il sistema alla nuova versione, scegliendo anche su quale dominio effettuarlo in caso in cui hai diversi siti collegati con questo provider.
  • Chiudi l’applicazione: una volta completata l’operazione, ti basterà chiudere il cPanel e accedere al tuo CMS che sarà stata aggiornato

 

Come aggiornare la versione PHP su SiteGround

Come utente di SiteGround sarai stato tra i primi a venire a conoscenza dell’aggiornamento PHP 7.4, oppure la versione più recente PHP 8, grazie alla campagna di informazione inizia dal 21 giugno 2021. Anche in questo caso la procedura è molto semplice. 

Per prima cosa però verifica che non sia stata già effettuata dal provider, dato che se avevi una versione obsoleta di PHP precedente alla 7.3, ai fini di sicurezza, l’hosting avrà già proceduto all’aggiornamento. 

Inoltre, SiteGround rispetto ad altri siti ti offre anche l’opzione automatica. Se al momento dell’apertura del tuo sito non hai scelto questa funzione, allora dovrai procedere manualmente.

Potrai farlo in due modi: utilizzando il plug-in SG Optimizer oppure il pannello web di SiteGround.

 

Aggiornamento tramite SG Optimizer

Se hai istallato questo plug-in sulla tua piattaforma CMS, il primo passo è quello di accedere al pannello SG Optimizer. Si aprirà una finestra con una barra superiore in cui sono previste diverse attività: dovrai selezionare “Ottimizzazioni dell’ambiente”.

Nella finestra successiva, in basso a destra, disporrai della voce “versione PHP” e cliccando sul pulsante, potrai evidenziare di tutti gli aggiornamenti presenti. Ti basterà selezionare la voce 7.4 e successivamente cliccare sul pulsante salva. In questo modo avrai ottenuto l’istallazione diretta della nuova versione PHP.

 

Aggiornamento dal pannello SiteGround

La procedura verrà effettuata direttamente dal pannello dell’hosting sul web. Dovrai accedere con le tue credenziali e cliccare sulla voce “Siti web” a questo punto potrai selezionare il dominio su cui vuoi effettuare l’aggiornamento. 

Il passo successivo è quello di accedere alla sezione “Sviluppatori gestione PHP” e scegliere l’icona gialla su cui è disegnata una matita. Nella casella che si andrà ad abilitare ti verrà indicata la versione PHP istallata e quelle disponibili.

Ti basterà scegliere l’aggiornamento 7.4 e cliccare sul pulsante “Conferma”. Avrai così concluso la procedura.

 

Perché è fondamentale aggiornare Magento dalla versione 2.3.7

Se utilizzi la piattaforma di e-commerce Magento, devi considerare che l’aggiornamento PHP 7.4 non è compatibile con la versione 2.3.6 e quelle precedenti. Per questo diventa indispensabile installare aggiornare Magento e installare la versione 2.3.7. Ovviamente avrai tempo fino al 31 dicembre 2021, data entro la quale le versioni PHP precedenti non saranno più supportate.

Per questo si rendere ancor più indispensabile effettuare la migrazione da Magento 1 a Magento 2

 

Conclusioni

L’aggiornamento PHP 7.4 prevede nuove funzionalità, stabilità della tua piattaforma e velocità nelle applicazioni, oltre ad avere una sicurezza elevata per il tuo sito.

Passare alla nuova versione non è una procedura opzionale ma diventa fondamentale, dato che dopo il 31 dicembre 2021 quelle precedenti saranno incompatibili con il tuo CMS: una realtà che vale per tutte le piattaforme. 

In questa prospettiva, ti consigliamo di seguire la procedura in base al tuo hosting provider quanto prima, utilizzando anche i sistemi di verifica al fine di valutare se il plug-in o le varie applicazioni del tuo sito siano compatibili con il nuovo linguaggio PHP.

In questo modo avrai la certezza di avere tutte le nuove funzionalità e la sicurezza di un CMS veloce e affidabile.

Se hai un sito non aggiornato è probabile che aggiornando la versione di PHP il sito vada giù, in quanto i moduli non sono compatibili con la versione di PHP 7.4. Se non sei un programmatore esperto, difficilmente potrai risolvere il problema. Noi di Unidevs, ad oggi abbiamo aiutato centinaia di clienti ad effettuare aggiornamenti di CMS obsoleti e versioni di PHP.

 

Gennaro Napoletano

Sono Gennaro Napoletano un Consulente SEO per Imprenditori e Professionisti.
Nel 2012 mi sono Laureato in Informatica all’università degli studi di Salerno.
Il 23 Settembre del 2017, dopo aver seguito un corso SEO professionale della durata di circa sei mesi ed aver superato l’esame, ho conseguito la qualifica di: SEO Senior

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *