sistemi di pagamento per e-commerce

Quando avrai realizzato il tuo sito e-commerce uno dei primi problemi di risolvere riguarderà quale sistema di pagamento utilizzare

Fra quelli più diffusi, oltre al bonifico, al contrassegno e alla carta di credito, troviamo oggi PayPal, Nexi e Stripe, ma ce ne sono anche molti altri come ad esempio Clearpay e Soisy che presentano a loro volta alcuni vantaggi, come ad esempio la dilazione a rate dell’importo da pagare (opzione di recente introdotta anche su PayPal). 

Vediamo, insieme, in questo articolo come funzionano i vari sistemi di pagamento per siti e-commerce e quale potrebbe essere quello migliore per te.

 

Come funzionano i pagamenti sugli e-commerce

La selezione di un sistema di pagamento per il tuo e-commerce è una scelta fondamentale per garantire la massima sicurezza e trasparenza delle transazioni.

In linea generale, si consiglia sempre di optare per più di un sistema di pagamento (almeno 2 o 3) per cercare di accontentare il più vasto numero di utenti.

Tuttavia, è sempre necessario che i metodi di pagamento accettati non comportino rischi né per la tua sicurezza né per quella del cliente, per cui sarà sempre bene affidarsi a gateway di ultima generazione che siano in grado di eseguire le transazioni utilizzando un linguaggio crittografato.

Il meccanismo di funzionamento dei sistemi di pagamento con gateway più evoluti prevede, infatti, i seguenti passaggi: 

  • Il cliente riempie il carrello e, una volta passato alla fase di check out, seleziona ,il sistema di pagamento che preferisce entro quelli disponibili;
  • A questo punto, il gateway prescelto elabora le informazioni di pagamento crittografandole e inviandole, in modo del tutto segreto e sicuro, al processore di pagamento (banca o carta di credito);
  • Il processore di pagamento controlla i dati inseriti, li confronta con quelli in suo possesso e, nei sistemi più avanzati, invia un messaggio di richiesta di conferma al cliente;
  • A questo punto spetta di nuovo al cliente autorizzare la transazione e chiudere definitivamente l’ordine;
  • Il sito e-commerce, una volta ottenuta la conferma sia dal cliente sia dal processore di pagamento, procederà con l’invio di una e-mail di ordine avvenuto con tutti i dati relativi all’acquisto.

È molto importante, ovviamente, che tutto fili liscio in questo processo perché una battuta d’arresto, o anche un semplice rallentamento nel caricamento delle informazioni, potrebbe scoraggiare il cliente e distoglierlo dal concludere il proprio acquisto.

 

I sistemi di pagamento più utilizzati

Nel paragrafo precedente abbiamo visto come funziona il pagamento sui siti e-commerce, anche se ovviamente ci possono essere alcune differenze a seconda di quale sia il metodo prescelto.

Andiamo, quindi, subito a vedere quali sono attualmente i sistemi di pagamento più utilizzati dagli e-commerce di tutto in mondo e soprattutto da quelli del nostro paese.

 

 Bonifico Bancario

Il bonifico bancario era senza dubbio fino a poco tempo fa uno dei sistemi di pagamento siti e-commerce più utilizzati, tuttavia anche quello meno pratico poiché poteva richiedere dai 3 ai 4 giorni prima che la transazione divenisse davvero effettiva e l’ordine potesse quindi essere evaso dal sito.

Inoltre, molti istituti di credito prevedono delle limitazioni oppure applicano commissioni per i pagamenti siti e-commerce, tanto che oggi si preferisce dare la priorità a sistemi più economici, rapidi e sicuri.

 

Carta di Credito

Le carte di credito rappresentano circa il 60% delle transazioni dei siti e-commerce e un motivo c’è. Sono, in assoluto, uno dei metodi di pagamento più sicuri e veloci, soprattutto dopo l’introduzione delle carte virtuali e delle carte ricaricabili. 

Le carte di credito presentano, inoltre, il vantaggio che, in caso di reso, il cliente può richiedere il risarcimento della somma spesa direttamente sulla propria carta senza dover fornire ulteriori informazioni.

Se scegli di inserire questo sistema fra i metodi di pagamento del tuo sito e-commerce, non dimenticare però di includere tutti i circuiti principali sia per le carte di credito tradizionali, sia per quelle prepagate, quali ad esempio Mastercard, Visa, Diners e American Express.

 

PayPal

PayPal è secondo metodo più utilizzato per i pagamenti su siti e-commerce dopo le carte di credito. Questo sistema infatti non solo è altamente sicuro ma presenta anche altri vantaggi: è rapido, economico (al cliente non costa nulla) ed estremamente versatile in quanto si adatta più o meno ad ogni tipi di e-commerce.

Dato che moltissime persone al mondo hanno un account PayPal, si tratta di un sistema che anche i clienti conoscono e per il quale non nutrono alcun tipo di sospetto. 

Inoltre, grazie all’introduzione dell’App e al sistema di pagamento One Touch oggi pagare su uno store di shopping è ancora più semplice e veloce che bere un bicchiere di acqua!

Fin qui abbiamo visto i vantaggi lato cliente di usare PayPal: che dire invece per quanto riguarda il venditore? Anche se i vantaggi sono tanti (ad esempio, è possibile emettere la fattura direttamente dentro l’app), ci sono tuttavia anche alcuni svantaggi, come ad esempio il fatto che sarà necessario riconoscere alla piattaforma delle commissioni.

 Queste ultime variano naturalmente in base al volume delle transazioni, passando da un massimo del 3,4% +0,35 € per vendite mensili inferiori ai 2500 € a un minimo del 1,8%+0,35 € per vendite mensili superiori ai 100 K € (profilo base).

C’è inoltre un costo di abbonamento mensile da sostenere che varia in base al profilo prescelto (base o pro).

 

Nexi

Nexi è un sistema di pagamento ecommerceche ha iniziato a diffondersi solo di recente ma che presenta comunque numerosi vantaggi.

Anche qui esiste la possibilità di optare per due diversi profili: Easy e Pro, rispettivamente a 19 e 29 € al mese più una piccola commissione aggiuntiva per ogni transazione.

Questo sistema, oltre che estremamente facile sia da usare sia da impostare, presenta anche il vantaggio di poter essere usato senza problemi per gli acquisti in valuta estera.

 

Stripe

Stripe è come Nexi e PayPal un gateway che garantisce pagamenti su siti e-commerce veloci e sicuri.

Uno degli aspetti che lo rendono particolarmente interessante è che, per concludere la transazione, non occorre procedere al reindirizzamento. Sistemi evoluti di crittografia assicurano inoltre la tutela dei dati e la protezione da furti di identità ed altre frodi. 

Anche i costi di Stripe per il venditore sono interessanti poiché non ci solo spese fisse ma solo commissioni sulle singole transazioni, quantificabili mediamente con un 1,4%  +0,25 € per transazione.

L’unico svantaggio di Stripe come metodo di pagamento sono le tempistiche di addebito/accredito degli importi sul proprio conto bancario per cui sono necessari almeno 7 giorni.

 

Contrassegno

Infine, il contrassegno: trattasi di un uno dei metodi più usati in passato insieme al bonifico, ma che oggi tende  ad essere sostituito da altri sistemi molto più pratici e sicuri. 

Alcuni store online, soprattutto quando avviano la loro attività e non sono ancora molto noti, continuano comunque a prevederlo poiché il cliente può sentirsi rassicurato dal fatto di non dover pagare in anticipo la merce, anche a costo di dover versare una somma aggiuntiva oltre alle spese di spedizione già previste al momento della consegna. 

 

Sistemi di pagamento a rate: Clearpay e Soisy

Negli ultimi anni piattaforme del calibro di Amazon hanno introdotto il pagamento rateale col risultato di incentivare enormemente gli acquisti. 

Proprio per questo, sono nati immediatamente nuovi sistemi di pagamento per siti e-commerce che consentono all’acquirente di optare per il pagamento a saldo oppure  a rate degli ordini effettuati. 

Uno di questi è Clearpay: con questo gateway il cliente non deve far altro che compilare un breve form per sottoporre all’attenzione della piattaforma la propria richiesta. 

Una volta che questa è confermata, il venditore riceve l’intero importo della vendita, mentre l’acquirente può decidere di pagare in 4 comode rate senza interessi: la prima viene addebitata al cliente al momento dell’acquisto, le rimanenti ogni 14 giorni.

Sulla stessa scia c’è anche Soisy, per il quale non è neppure necessario disporre di una carta di credito ma il pagamento avviene a rate direttamente attraverso il sito.  A differenza di piattaforme come Stripe e Nexi, l’accredito del denaro al venditore è immediato.

 

Multisafepay

Tra i migliori sistemi di pagamento intelligenti per e-commerce c’è sicuramente MultiSafepay. Nello specifico si tratta di una piattaforma che permette di eseguire delle transazioni online in modo semplice, rapido e soprattutto sicuro

MultiSafepay è un ottimo sistema di pagamento anche per l’elevata compatibilità con numerosi dispositivi. Questo significa che la piattaforma è ottimizzata sia per desktop che per smartphone/tablet e, di conseguenza, i clienti potranno operare e acquistare comodamente da qualsiasi dispositivo.

Integrare MultiSafespay nel proprio e-commerce è un ottimo modo per rendere il processo di checkout più semplice e incrementare il tasso di conclusione dell’acquisto. Grazie al sistema Fastcheckout, infatti, l’acquisto avviene con un click e permette di concludere l’operazione in modo semplice e veloce, aumentando la soddisfazione del cliente.

In più, questa piattaforma è utilizzata anche per compiere tutta una serie di altre operazioni trasversali.

Vediamole insieme:

  • Inviare link di pagamento: grazie a questo sistema è possibile recuperare tutte quelle operazioni che non sono andate a buon fine, andando ad inviare un link di pagamento agli utenti che hanno abbandonato un carrello. In questo modo è possibile recuperare le transazioni abbandonate e incrementare le vendite.
  •  Sito multilingua: per poter vendere all’estero è fondamentale avere un e-commerce che sia tradotto in maniera professionale e accurata. MultiSafepay offre pagine di pagamento multilingua e con valuta estera quando necessario
  • Crittografia e sicurezza: quando si effettuano acquisti online è fondamentale garantire la massima sicurezza ai propri clienti. La piattaforma mantiene sicuri i pagamenti tramite un accurato sistema di crittografia.
  •  Impostare diversi sistemi di pagamento: non tutti sono abituati a pagare allo stesso modo ed è per questo che è importante mettere a disposizione diversi metodi di pagamento. Con Multisafepay è possibile impostare il metodo di pagamento che si preferisce tra carte di credito (MasterCard, VISA, American Express), PayPal ecc.

 Pagamento e fatturazione: infine MultiSafepay presenta un sistema di pagamento e fatturazione che permette di eseguire il tutto (transazione e rilascio fattura) nel giro di poco tempo. In più questo aumenta la soddisfazione del cliente, in quanto il pagamento avviene solo al ricevimento di prodotti e fattura, assicurando al venditore di ricevere il pagamento entro 30 giorni.

 

Hai bisogno si configurare un metodo di pagamento sul sito e-commerce?

Come abbiamo visto in questo articolo scegliere il sistema, per meglio dire i sistemi di pagamento per il tuo e-commerce è sicuramente un passaggio altrettanto importante quanto scegliere a chi affidare i servizi di spedizione e logistica

Proprio per questo ti suggeriamo di affidarti ad un consulente esperto come quelli che abbiamo all’interno di Unidevs, i quali saranno perfettamente anche in grado di supportarti dal punto di vista della configurazione del metodo di pagamento sul tuo sito.

Gennaro Napoletano

Sono Gennaro Napoletano un Consulente SEO per Imprenditori e Professionisti.
Nel 2012 mi sono Laureato in Informatica all’università degli studi di Salerno.
Il 23 Settembre del 2017, dopo aver seguito un corso SEO professionale della durata di circa sei mesi ed aver superato l’esame, ho conseguito la qualifica di: SEO Senior

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.