marketing instagram

Vuoi avere successo per la tua azienda utilizzando il marketing Instagram?

Un social in cui si combina semplicità di utilizzo, bellezza estetica e la possibilità di raccontare il proprio business attraverso immagini, video e storie. Con Instagram si è aperta l’era del visual marketing, un sistema che attira sempre più utenti e che ti aiuta ad aumentare le loro visite sulla tua pagina, permettendoti di farti conoscere.

Attirare l’attenzione e far focalizzare gli utenti su un prodotto o un servizio è quello che può fare la differenza tra l’ottenere la visibilità sul web per il tuo brand o vederlo scomparire nel mare dei competitor. 

Il marketing su Instagram può essere una soluzione efficace, ma richiede una serie di processi, scelte e valutazioni. Infatti, non basta mettere delle foto sul tuo profilo, ma dovrai curare con attenzione i singoli particolari, attirando l’interesse dell’utente e impiegando diverse strategie. Inoltre, dovrai dedicare del tempo a questo social, circa 10-30 minuti al giorno per mantenerlo sempre aggiornato. 

Un qualcosa che con la giusta programmazione e le dovute conoscenze ti permetterà di raggiungere i tuoi obiettivi. Come fare? Ti basterà leggere la nostra guida completa su come fare marketing su Instagram per la tua azienda.

 

Marketing su Instagram: Perché farlo

Instagram è un social network che nasce nel 2010 da un progetto di Kevin Systorm e Mike Kriege principalmente come applicazione attraverso cui era possibile scattare delle foto, modificarle e condividerle con amici e conoscenti. In breve tempo ha ottenuto un enorme successo, portandolo a diventare uno dei media impiegato dai privati e dalle aziende. 

Basta considerare che oggi sono 1 miliardo i profili che ogni giorno vengono utilizzati e di questi ben 200 milioni sono attività imprenditoriali o società che sponsorizzano i loro prodotti. Inoltre, il successo di Instagram ha attirato l’attenzione di altri social network. Tra i primi Facebook, ma anche Twitter e Flickr che hanno permesso di effettuare la condivisione diretta.

 

Perché scegliere di utilizzare questa piattaforma social?

Vediamo quali sono i punti di forza:

  • è completamente mobile;
  • ampio target di utenti;
  • coinvolgimento dei visitatori;
  • semplicità di utilizzo;
  • bellezza estetica.

Il primo aspetto da considerare è che rispetto ad altre piatteforme quella di Instagram nasce essenzialmente per essere gestita attraverso il tuo smartphone. L’idea iniziale era quella di scattare una foto, applicare una serie di filtri e poi condividerla sul social. Oggi fondamentalmente la procedura rimane simile anche se si sono aggiunte altre opportunità come la creazione di video e la possibilità di realizzare delle vere e proprie storie attraverso cui attirare l’attenzione degli utenti. 

Un altro vantaggio di impiegare Instagram per la propria campagna di marketing è quello di accedere a un ampio target di utenti, soprattutto di una fascia di età al di sotto dei 35 anni.

In base alle ultime statistiche, sono oltre 500 milioni le persone che ogni giorno utilizzando la piattaforma per un periodo di tempo che si aggira nella media tra i 29 e i 30 minuti. Invece, più di un miliardo di utenti, almeno una volta al giorno, visualizza un video o delle foto sul social. Di questo il 75% di essi ha un’età compresa tra i 25 e i 35 anni.

Questi numeri vengono rafforzati da un altro fattore, ovvero quello collegato ai brand. Oltre il 90% di chi accede alla piattaforma segue un profilo aziendale rispetto a un valore più basso nel caso di Facebook o di altri social network. Cosa comporta questo dato?

Grazie al marketing IG, potrai avere un numero ampie di visualizzazioni delle tue foto e con le giuste strategie, come vedremo più avanti, portare gli utenti a visitare il tuo profilo aziendale. In questo modo potrai potenziare anche l’attività di branding della tua azienda.

Tra i vantaggi del perché fare marketing con Instagram devi aggiungere anche la semplicità di utilizzo, dato che potrai scorrere i contenuti in maniera veloce. Se ti interessa un qualcosa ti basterà selezionare l’immagine o il video, mentre se la tua attenzione non viene catturata ti basterà un semplice movimento per passare avanti e visualizzare altri profili.

Infine, dal punto di vista del design questo social network può essere considerato esteticamente bello, un fattore che ti permette di esaltare i prodotti e i servizi della tua attività imprenditoriale. Avrai l’opportunità di aggiungere foto che siano modificate in modo da mettere in evidenza particolari caratteristiche che possono fare la differenza tra scegliere la tua attività o la concorrenza.

A questo devi aggiungere che grazie ai video e alle storie, avrai la possibilità di creare una descrizione visiva di quello che vuoi trasmettere rendendo molto efficace ogni strategia di marketing.

 

Come fare Marketing con Instagram: Le strategie

Avrai due possibilità: scegliere il marketing organico oppure affidarti a quello a pagamento.

Il primo sistema non ti richiede un investimento iniziale in denaro, ma solo per ciò che riguarda il tempo. Infatti, come abbiamo precisato anche se questo social ha un design e un sistema che attrae un numero crescente di utenti, per riuscire a ottenere la loro attenzione dovrai pianificare i tuoi lavori, mentendo la piattaforma attiva e inserendo contenuti in base a una precisa strategia.

Se vuoi aumentare la visibilità riducendo i tempi, l’altra soluzione è quella di operare impiegando un sistema di advertising, ovvero con annunci che vengono pubblicati a pagamento e che compariranno sulle pagine degli utenti. In questa prospettiva, potrai utilizzare il sistema di Facebook Advertising, attraverso il quale utilizzare diversi strumenti che ti permetteranno di aumentare il numero di visualizzazioni, oltre ad avere delle analisi precise

Infatti, disporrai di una serie di algoritmi in base ai quali valutare quali sono i post più visualizzati o la percentuale di like ottenuti, tutte informazioni necessarie per gestire al meglio le tue campagne di marketing su Instagram.

In ambedue i casi il punto di partenza è quello di pianificare attentamente la tua strategia di web marketing. Ciò significa che dovrai adottare una serie di attività che permetteranno all’utente di individuare il tuo brand e sceglierlo tra quelli che sono presenti online.

Se sei pronto a pianificare il marketing su Instagram, dovrai:

  • creare un profilo;
  • fissare gli obiettivi;
  • stabilire le strategie.

 

Creare Un Profilo

Per creare un profilo su Instagram ti basterà accedere all’app e seguire i singoli passaggi. Potrai anche importare un tuo account Facebook in modo da semplificare la procedura di registrazione, oppure crearne uno nuovo inserendo un’e-mail diversa e i tuoi dati personali.

La procedura è molto intuitiva, ma come vedremo più avanti nel creare il tuo profilo dovrai fare attenzione a ottimizzarlo, al fine di mantenere l’attenzione dell’utente ed evitare che passi a un’immagine successiva.

 

Fissare gli Obiettivi di Business

Altro aspetto da valutare è il perché vuoi aprire un profilo Instagram. In questo caso dovrai focalizzare quali sono gli obiettivi che vuoi raggiungere. Infatti, Instagram è uno strumento molto potente per promuovere la tua azienda, ma dato che si rivolge a un target ampio di persone avrai necessità di focalizzarti sul risultato che vuoi raggiungere.

Potrai quindi scegliere di creare una community e far partecipare i tuoi follow alle attività che proponi, oppure affidarti a un influencer che con commenti e condivisioni potrà aumentare le tue visite. Altra soluzione è quella di utilizzare la piattaforma come principale vetrina per mettere in vendita i tuoi prodotti, utilizzando il servizio di Instagram Shopping.

Infine, potrai anche utilizzare le immagini e i video per risaltare la qualità e la tipologia di servizio che offri. Gli obiettivi sono diversi e grazie alla sua flessibilità, questo social si adatta perfettamente ad ogni tua esigenza.

 

Stabilire le Strategie

Infine, dovrai valutare le strategie di marketing più adatte al fine di incrementare la visualizzazione. Con questo termine si considera una serie di attività che ti permettono di attirare l’attenzione dei clienti e condurli verso quel processo che li poterà a compiere una precisa conversione. Se sei pronto a pianificare il marketing su Instagram? Di seguito ti indichiamo 6 delle principali strategie da utilizzare.

 

Analisi dei Competitor

Il primo aspetto da tenere conto è quello di valutare la concorrenza, ovvero quelle aziende che in un modo o nell’altro offrono ai clienti prodotti e servizi simili ai tuoi. Infatti, conoscendo come agiscono i concorrenti potrai valutare le migliori strategie da adottare, e inoltre rendere più efficaci i tuoi articoli in modo da compensare eventuali situazioni di svantaggio. 

In questa prospettiva, potrai effettuare una ricerca sul social, inserendo la parola chiave che abbia come riferimento la tua attività e in contemporanea registrando su un block notes quali sono le idee dei concorrenti che possono esserti utili per incrementare la tua attività. Attenzione non vuol dire copiare la loro strategia, ma valutare se una precisa soluzione adottata da un competitor può essere riportata alle caratteristiche del tuo business al fine di aumentare le possibilità di ottenere dei risultati dalla tua campagna di marketing.

 

Ottimizzare profilo Instagram

Quando viene effettuata una ricerca sul Instagram un utente inserisce una parola chiave. Se questa fa riferimento alla tua attività imprenditoriale il nome del tuo brand comparirà tra i primi profili.

Per questo nel valutare le strategie più adatte al marketing con questo social network dovrai porre massima attenzione a realizzare il tuo profilo. Mettere in risalto il tuo brand non è un qualcosa di opzionale, ma un fattore che può fare la differenzia tra avere il successo nella tua attività pubblicitaria e cadere nell’oblio della miriade di profili presenti.

Come fare a rendere la tua pagina completa e utile per attirare l’attenzione di un preciso target di utenti?

Ecco quali sono i passaggi che devi affrontare.

 

1. Descrivi la tua azienda

Nel momento in cui crei il tuo profilo potrai inserire una serie di informazioni, come il tuo nome completo e quello della tua impresa. A questo si aggiunge un nome utente con riferimento a una precisa parola chiave che ti permetterà di essere notato dagli utenti nel momento in cui effettuano una ricerca.

 In questo caso potrai utilizzare una parola alternativa, oppure riproporre la dicitura della tua azienda. Subito dopo, si aprirà un riquadro in cui potrai inserire la tua biografia. È importante completare tutte queste fasi. Infatti, spesso quando apri un profilo social si tende a sorvolare la parte descrittiva per passare direttamente ad effettuare una specifica azione, come inserire immagini o creare dei post. 

La biografia ti permette di esaltare il tuo brand, un fattore indispensabile se vuoi attirare i clienti. Attraverso di essa potrai far conoscere la storia della tua azienda e quali sono le sue caratteristiche.

Inoltre, potrai inserire lo slogan, che potrà dare identità e determinare quel processo psicologico che porterà un soggetto a scegliere il tuo articolo rispetti a un altro. Se ti interessa conoscere come fare branding e quali sono gli strumenti più adatti ti rimandiamo alla nostra guida sul Branding

Infine, all’interno della biografia, ora è possibile inserire anche un hashtag. Questo termine identifica una parola che verrà associata al tuo profilo.

Ciò significa che, nel momento in cui un utente effettua una ricerca, se inserisce quella specifica parola comparirà la tua attività. Scegliere l’hashtag è importante, per questo fai attenzione alla parola che inserisci, evitando di introdurre quelle che sono considerate dal social network vietate. 

 

2. L’immagine del profilo

Rendere il tuo brand immediatamente riconoscibile è indispensabile. Quindi il prossimo step per realizzare il tuo profilo aziendale o personale è quello di inserire una foto.

Se stai promuovendo la tua figura professionale potrai inserire un’immagine a mezzo busto, con un’espressione che rispecchi la tua serietà. Invece, se il tuo profilo è stato aperto per promuove l’attività della tua azienda, può essere più utile introdurre il logo che identifica il marchio della tua attività.

È importante che questo sia riconoscibile e soprattutto coerente con il tuo business model.

 

Gestire le impostazioni

Il centro impostazioni è utile per impostare una serie di attività che contribuiranno a rendere efficace il marketing con Instagram. Infatti, potrai:

  • stabilire gli amici da invitare;
  • gestire la privacy del tuo profilo;
  • stabilire le password di accesso;
  • abilitare i pagamenti;
  • controllare i commenti;
  • approvare i tag;
  • creare le storie.

Infatti, potrai stabilire se rendere l’accesso al tuo profilo possibile a tutti o solo agli amici, mentre per i nuovi utenti dovrà essere richiesta un’autorizzazione.

Inoltre, potrai gestire i diversi aspetti collegati alla privacy e valutare chi dei tuoi amici può commentare i post. Questa è una funzione molto utile, dato che ti permette anche di bloccare eventuali contenuti offensivi scritti dagli utenti. Altro aspetto importante riguarda l’utilizzo dei tag e quello delle storie. Nel primo caso potrai impiegarli per avere una maggiore copertura visiva, dato che avrai l’opportunità di scegliere se lasciare libere le persone di citarti nel loro post oppure no. 

Invece, le storie ti permettono di raccontare la tua attività aziendale attraverso una sequenza di foto. Questo può attirare maggiormente l’attenzione di un utente attraverso il pannello delle impostazioni e potrai stabilire quali sono gli utenti che possono vederla.

 

Inserire il link 

Infine, dovrai scegliere di inserire il link della tua pagina aziendale, che dovrà essere ottimizzata in ottica SEO. Devi considerare che rispetto ad altri social network Instagram non permette di aggiungere link ai singoli contenuti che andrai a inserire. L’unica possibilità è quella relativa al tuo profilo personale. Questo aspetto è importante. 

Infatti, molte aziende tendono a introdurre i riferimenti alla loro home page, mentre potrà essere utile inserire un link a una landing page e quindi iniziare a creare quel processo che porterà il cliente alla conversione e che prende il nome di funnel.

 

Preparare un Funnel di conversione

Come abbiamo visto, il limite di questo social, se così può essere definito, è quello di permetterti di inserire un solo link collegato al tuo profilo. Per questo tra le strategie di marketing Instagram diventa utile applicare quelle collegate al processo di funnel marketing.

Infatti, non è sufficiente che un utente osservi la tua foto o il video, ma che inizi quel processo a imbuto che susciterà l’attenzione dei clienti, spingendolo alla consapevolezza di avere necessità dei tuoi prodotti e infine, ad acquistarli. Per pepare il funnel potrai valutare di inserire il link di una landing page

All’interno della Landing Page, dovari combinare file multimediali e un articolo con contenuti che spossano suscitare interesse nel cliente. In questo modo fornirai tutte le informazioni necessarie oltre a permettere al cliente di acquisire la consapevolezza di avere la necessità di uno specifico prodotto.

 

Preparare strategia Content Marketing

Uno dei vantaggi di fare content marketing con Instagram è la possibilità di pubblicare diverse tipologie di contenuti, in cui si combina un effetto visivo ed estetico che può aumentare l’interesse degli utenti e spingerli a soffermarsi sul tuo profilo.

La piattaforma social ti mette a disposizione le seguenti possibilità:

  • foto;
  • video;
  • storie;
  • video live.

Se disponi di un’e-commerce in cui sono presenti diversi prodotti, le foto sono un valido contento. Però non basta scattare un’immagine che sia esteticamente bella questa dovrà avere anche delle specifiche caratteristiche.

In primo luogo, dovrà essere coerente con l’attività del tuo brand e creare una certa armonia, impostando dei filtri, oppure effettuando degli accostamenti cromatici. Inoltre, sarà importante riproporre le foto diverse volte, come vedremo più avanti, programmando la loro pubblicazione. 

Un discorso simile riguarda l’utilizzo dei video. Oggi Instagram ti permette di disporre di diversi strumenti e pubblicare contenuti multimediali fino a 60 secondi. Infatti, scaricando l’applicazione collegata Instagram IGTV avrai la possibilità di creare anche dei video più lunghi. 

In base alle statistiche sul social, tra quelli più visualizzati vi sono i mini-video di 15 secondi che fanno riferimento alle storie. In questo modo potrai dare una visione completa della tua attività, mentendola in primo piano per 24 ore.

Dopo questo periodo di tempo la tua storia sarà sostituita con un’altra.  Oggi, grazie al successo che le storie hanno ottenuto, potrai utilizzarle per diverse attività. Di seguito indichiamo alcuni esempi:

  • potrai far partecipare gli utenti attraverso un sondaggio;
  • avrai l’opportunità di fare una domanda a chi legge la storia;
  • disporrai di opzioni come la creazione dei quiz e la promozione di donazioni.

Come puoi evidenziare, le storie creano una sorta di convogliamento e di maggiore interattività con l’utente. Un fattore molto utile che rende il content marketing su Instagram un sistema che permette di mantenere il cliente sul tuo profilo e contribuire a spingerlo a continuare il processo di funnel, che lo porterà a una possibile conversione.

Infine, tra le possibilità di creare contenuti accattivanti, vi è l’opzione dei video live, ovvero di effettuare delle dirette che possono coinvolgere gli utenti, dato che potranno farti delle domande, oltre a mantenere alta l’attenzione su un preciso prodotto o servizio.

 

Programmare le pubblicazioni

Le potenzialità sono enormi, ma sarà necessario gestirle in maniera attenta, al fine di renderle efficaci e ottenere il raggiungimento del proprio obiettivo. Per questo sarà necessario:

  • dedicare del tempo alla creazione dei post;
  • gestire e programmare le pubblicazioni.

Infatti, se vuoi avere successo oltre a creare un profilo, seguendo le strategie che ti abbiamo indicato, dovrai mantenerlo attivo, con nuove foto, video e storie. Inoltre, devi fornire agli utenti un qualcosa che permetta loro di interagire con la tua pagina e che li spinga a soffermati su di essa e a non passare a quella successiva.

Per fare questo diventa indispensabile pianificare e programmare tutte le pubblicazioni creando un piano editoriale. Ciò significa che dovrai stabilire la frequenza con cui pubblicare i tuoi post, e a che ora inserirli in rete, in base alla tipologia di target a cui ti stai riferendo. 

 

Analisi dei risultati

Qual è la risposta degli utenti ai tuoi post?

Misurare le tue prestazioni diventa importante per verificare se le campagne di marketing con Instagram sono state efficaci. Avrai diverse opportunità di monitorare i dati che riguardano le visite degli utenti.

Infatti, Instagram ti offre una serie di resoconti in base ai quali potrai verificare il numero dei like, i commenti lasciati, quanti utenti hanno salvato i post e il numero di follow che hai ottenuto.

Inoltre, potrai utilizzare degli strumenti che ti permettono di analizzare le informazioni attraverso l’attivazione dei cookie, per esempio valutando i clienti che sono giunti sul tuo sito e se la loro provenienza è il risultato della tua campagna di marketing

Infine, l’analisi dei dati ti permetterà di avere informazioni sugli utenti e inoltre valutare come impostare eventuali campagne future di remarketing, oppure migliorare l’efficacia dei post. 

 

Creare un contest su Instagram: La strategia

Il termine contest può essere tradotto letteralmente come concorso ed è una delle strategie che negli ultimi tempi è molto impiegata al fine di aumentare il legame di un cliente con il tuo brand.

Cosa significa creare un contest?

Dal 2017 in base a una normativa ministeriale italiana in quanto azienda o privato potrai indire un concorso, stabilendo un premio minimo che è pari a 25 €

Ciò significa che attraverso il tuo profilo Instagram avrai l’opportunità di stabilire una competizione a cui possono partecipare i vari utenti e al vincitore attribuire il relativo premio in denaro.

Il contest su Instagram può essere una valida strategia per attirare l’interesse di nuovi e vecchi clienti. Infatti, stimola la loro attenzione con la possibilità di vincere un premio economico. Se vuoi optare per questo strumento sarà importante seguire una serie di parametri:

  • utilizza una community;
  • crea un contest che sia stimolante;
  • determina un contenuto che rifletta il tuo brand.

 

Desideri iniziare a fare Marketing con Instagram? Chiedi a Unidevs

Il marketing su Instagram è un’attività pubblicitaria che può fare la differenza per il successo del tuo business. Come hai notato dalla nostra guida, sono diversi i fattori che devi considerare oltre alle strategie più utili che dovrai seguire. In questo modo potrai aumentare le visualizzazioni e soprattutto portare i clienti a concludere il processo di funnel marketing con la vendita dei tuoi prodotti e servizi

Creare la giusta strategia di marketing richiede tempo, una continua dedizione nel programmare le varie pubblicazioni e specifiche competenze. Per questo se vuoi avere la massima efficacia e iniziare a fare marketing con Instagram potrai rivolgerti a una web agency come Unidevs, disponendo dei consulenti specializzati su questo social network, oltre a tutti gli strumenti più adatti per raggiungere il tuo obiettivo aziendale.

Gennaro Napoletano

Sono Gennaro Napoletano un Consulente SEO per Imprenditori e Professionisti.
Nel 2012 mi sono Laureato in Informatica all’università degli studi di Salerno.
Il 23 Settembre del 2017, dopo aver seguito un corso SEO professionale della durata di circa sei mesi ed aver superato l’esame, ho conseguito la qualifica di: SEO Senior

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.